Dpcm Natale e Capodanno, le misure anti Covid fanno infuriare gli italiani. Sul web si scagliano contro il Governo

Advertisement

Il nuovo Dpcm Natale e Capodanno, una volta reso noto ha fatto esplodere una reazione ostile da parte degli italiani, che dopo tanti sacrifici sono sempre più esasperati.

Le misure anti Covid messe a punto dal Governo per le festività natalizie invitano a seguire la strada del rigore, con lo scopo di evitare una terza ondata di Coronavirus tra gennaio e febbraio, come prevista dal virologo Fabrizio Pregliasco.

Il Dpcm Natale e Capodanno ha scatenato sul web un’accesa discussione, perché gli italiani, in un periodo in cui si è soliti riunirsi in famiglia e con le persone care, dovranno rispettare delle norme rigorose.

Advertisement

Si tratta di misure che vietano gli spostamenti da un comune all’altro nei giorni delle festività di Natale 2020.

Nel corso delle festività sussisterà non solo il divieto di spostarsi da una regione all’altra, ma anche da comune ad un altro.

le misure anti Covid fanno infuriare gli italiani

Delle misure ferree che hanno inasprito le tensioni ed il malcontento degli italiani, che si sono sfogati sui social dove l’elenco dei commenti dal tono insofferente è molto lungo.

Advertisement

In particolare, su Twitter si sono registrate le proteste più infuocate. Infatti gli utenti usando come trending topic #congiuntifuoricomune hanno manifestato la loro contrarietà verso le misure restrittive previste dal Governo nel Dpcm Natale e Capodanno.

La protesta sul web contro le misure del Dpcm Natale e Capodanno

Anche se manca ancora l’ufficialità da parte dell’esecutivo, queste indiscrezioni potrebbero a breve essere confermate, malgrado la reazione furiosa di molti italiani sul web.

Secondo queste indiscrezioni, le festività natalizie nel cotesto del Covid si dovranno affrontare esclusivamente in famiglia nella propria casa.

Advertisement

Dal momento che si negherebbe la possibilità di recarsi a casa di altri familiari o di fidanzati che non vivono sotto lo stesso tetto.

Il divieto riguarderebbe esclusivamente i giorni del 25, del 26 dicembre e del primo gennaio 2021.

Ma queste indiscrezioni sul Dpcm Natale e Capodanno sono bastate per far scatenare gli utenti che hanno scatenato le polemiche sul web.

Il tono dei tweet polemici

Tra i tweet polemici ci sono quelli che rivendicano i legami anche con altri affetti, come sottolineato dal commento che suona così: “Benvenuti nel Paese dove solo la fede al dito fa famiglia”.

Contro il nuovo Dpcm si sono scagliati anche gli internauti che hanno sottolineato una certa incoerenza da parte di tali restrizioni anti Covid poiché consentono di andare all’estero, ma non di spostarsi in un comune diverso dal proprio.

Ma la maggior parte dei commenti di protesta sul web contro le misure imposte dal Governo per Natale e le festività ribadiscono il malumore degli italiani, dopo mesi di sacrifici e che hanno voglia di un maggiore contatto con i propri affetti.

Condividi: