Perché Jasmine Carrisi parla poco a The Voice Senior? Tutta la verità in risposta alla domanda che in molti si pongono

Advertisement

Jasmine Carrisi, che in coppia con il padre Al Bano è stata giudice a The Voice Senior, dopo essere finita al centro delle discussioni per le accuse di favoritismo, è stata anche accusata di una partecipazione passiva perché parlava raramente.

Grazie al grande successo del programma di Rai1 condotto da Antonella Clerici, la figlia di Al Bano è sempre sotto la lente di ingrandimento ed ogni suo gesto o giudizio sono passati allo scanner.

In tanti sul web da settimane si sono chiesti  perché la giovane di casa Carrisi spesso non interveniva nelle dinamiche dello show replicando a Clementino, Loredana Bertè e Gigi D’Alessio.

Advertisement

Jasmine Carrisi alle prese con una nuova esperienza, anche se ha potuto contare su una spalla autorevole come quella del padre, non si è esposta tanto.

A differenza degli altri giudici che si sono mostrati molto attivi con giudizi e scambi di pareri, Jasmine Carrisi ha preferito stare spesso in silenzio, tanto da apparire quasi in ombra a fianco di Al Bano.

Jasmine Carrisi infatti ha preso in poche occasioni la parola per esprimere giudizi.

Un modo di fare che le è costato non poche critiche dal pubblico televisivo che sui social ha fatto sentire il proprio disappunto.

Advertisement

Perché Jasmine Carrisi The Voice Senior

Jasmine Carrisi spiega il suo atteggiamento passivo a The Voice Senior

Il suo atteggiamento passivo ha creato un gran parlare, diventando anche un tema di discussione nel corso di una sua intervista a Tv Sorrisi e Canzoni.

Così Jasmine Carrisi ha avuto modo di spiegare perché ha preferito non parlare troppo ma ascoltare.

Advertisement

Nella sua intervista ha rivelato di essere consapevole che è stata scelta a The Voice Senior perché figlia di Al Bano, ma ha anche ribadito quali sono i suoi progetti per il futuro.

Così ha svelato cosa vorrebbe fare da grande: “Non voglio che le persone pensino che siccome sono figlia d’arte non posso fare musica”.

Nel futuro di Jasmine Carrisi c’è quindi la musica anche se ha affermato che non ha alcuna intenzione di partecipare ad un talent show, in quanto il suo cognome sarebbe un ostacolo, visto il peso.

Inoltre ha precisato le sue preferenze musicali molto diverse a quelle di suo padre, Jasmine Carrisi ha ammesso di adorare la trap ed il rap americano.

A proposito poi del suo atteggiamento passivo a The Voice Senior, Jasmine Carrisi ha detto:

“Voglio ascoltare gli altri, non mi va di prendere il sopravvento. Più che parlare voglio imparare a seguire quello che dicono gli altri giudici”.

CONDIVIDI ☞