La vita in diretta. Alberto Matano perde le staffe e chiude bruscamente il collegamento: “Basta, non lo voglio più vedere”

Advertisement

Alberto Matano ha mostrato un certo nervosismo nel corso de La vita in diretta quando in trasmissione ci si è concentrati sulla scomparsa di Diego Armando Maradona.

Durante il collegamento con l’inviata Antonella Delprino a Napoli, fuori allo stadio San Paolo, il conduttore Rai ha perso il suo savoir-faire.

Alberto Matano riprendendo la linea in studio in modo frettoloso ha dato segni di nervosismo.

Advertisement

A quanto pare la sua decisione è dovuta al contesto che si era creato attorno alla sua inviata: assembramenti a causa della ressa attorno alla giornalista Antonella Delprino.

La folla radunatasi attorno all’inviata de La vita in diretta si era poi messa ad urlare a mo’ di slogan: “Ci siamo persi il meglio del calcio”.

La calca attorno alla sua inviata, ha fatto esasperare Alberto Matano che di fronte alla scena della folla dei tifosi nelle vicinanze del San Paolo ha deciso bruscamente di chiudere il collegamento.

Alberto Matano su tutte le furie ha deciso di bloccare il servizio esclamando:

Advertisement

“Scusa Antonella, torno in studio anche perché vedo che lì ci sono molti ragazzi senza mascherina. Questo non deve accadere, non voglio fare il censore di nessuno”.  

Subito dopo il conduttore de La vita in diretta ha aggiunto:

Stiamo raccontando il ricordo di Maradona ma quell’assembramento senza mascherine che stiamo vedendo non lo voglio vedere.

Advertisement

Togliamo il collegamento da Napoli per favore, non è una cosa che possiamo documentare in questo momento, non esiste davvero che si possa vedere questo.

Capisco il ricordo, ma dobbiamo ricordarci che siamo nel pieno di una pandemia e dobbiamo stare tutti molto attenti”.

Alberto Matano perde le staffe

Alberto Matano furioso blocca il collegamento da Napoli a La vita in diretta

In seguito, Alberto Matano ha cercato di collegarsi di nuovo con la sua inviata da Napoli, dopo un’ora la folla non si era allontanata anche se la situazione era meno caotica.

Così il conduttore ha cercato una sorta di supporto nel parere dell’epidemiologa Stefania Salmaso che a sorpresa ha speso delle parole inattese.

Infatti l’esperta ha quasi giustificato gli affollamenti, motivandoli con il grande legame che il popolo napoletano ha sempre nutrito nei confronti di Maradona.

L’epidemiologa Stefania Salmaso ha fatto eco al disappunto di Alberto Matano scusandolo con queste parole:

“Ci stanno levando tutto, gli abbracci, il contatto fisico. Queste cose vanno a favore di una trasmissione, ma si tratta di un evento eccezionale.

Rischiamo di scontarla tra dieci giorni […] è un grande rischio, però mi sembra un discorso assolutamente teorico quando la gente ha bisogno di esternare“.

Condividi: