Luca Laurenti, perché ha quella voce così particolare? “Ecco cosa mi disse l’otorino”

Advertisement

Luca Laurenti da decenni spalla di Paolo Bonolis, che lo ha scoperto e lanciato in televisione proprio per la sua sorprendente voce, che cambia radicalmente quando canta, ha più volte parlato del suo timbro particolare. Il sodalizio artistico tra i due, trasformatosi in amicizia, risale agli inizi degli anni Novanta quando il conduttore romano stava cercando un tastierista per una sua trasmissione e così dapprima è stato incuriosito dalla goffaggine di Laurenti, e poi dalla sua sorprendente voce quando l’ha sentito per la prima volta cantare un brano impegnativo “Overjoyed” di Stevie Wonder.

Da allora i due hanno firmato insieme tante puntate divertenti al timone di trasmissioni che ancora oggi sono delle pietre miliari della tv italiana. Il loro primo incontro risale al 1991 e dopo quel “colpo di fulmine” i due hanno lavorato insieme nel quiz show di Italia 1 Urka!, in seguito al fianco di Bonolis il “maestro”, così come lo chiama il conduttore, ha partecipato a diverse trasmissioni con lui quali: Ciao Darwin, Chi ha incastrato Peter Pan, Avanti un altro.

Dopo il loro primo incontro, non si sono più separati: oltre ad aver convissuto per un breve periodo nello stesso appartamento, da più di 30 anni continuano a lavorare fianco a fianco regalando al pubblico degli esilaranti sketch, spesso fuori programma, frutto della grande complicità e della spontaneità di Luca Laurenti.

Luca Laurenti, la verità sulla sua voce nasale diventata il suo punto di forza per farsi strada in tv

Advertisement

Il maestro deve alla sua passione per la musica il fortunato incontro con quello che sarebbe diventato il suo partner di lavoro, in particolare grazie alla sua voce nasale che si modula dal parlato al cantato in modo sorprendente ha attirato le curiosità di Bonolis, che ha investito su di lui scoprendo poi un amico ed un collega insostituibile. Inoltre è stato proprio il conduttore romano a presentargli quella che sarebbe diventata sua moglie: Raffaella Ferrari che lo ha reso padre di suo figlio Andrea.

luca laurenti voce

Ma sapete perché Luca Laurenti ha una voce così particolare? Come svelato in alcune sue interviste di qualche tempo fa, il maestro deve la peculiarità della sua voce nasale, che cambia timbro mentre canta, ad una sua caratteristica fisiologica che però ha vissuto drammaticamente quando era più giovane subendo le prese in giro dei suoi compagni a scuola e degli altri coetanei.

Leggi anche: Anna Tatangelo, la confessione sulla chirurgia estetica: “Mi sono rifatta…”

Advertisement

In passato si è rivolto più volte a degli specialisti ma tutti gli esperti interpellati, tra cui un otorino, gli hanno confermato che non si trattava di un disturbo. Parlando del suo timbro nasale ha infatti svelato: “È una caratteristica che mi porto appresso da una vita, nonostante oggi abbia superato i complessi che avevo quand’ero piccolo. Anzi ho fatto di più, sono riuscito a trasformare in pregio un difetto”.

Leggi anche: Meghan Markle, avete mai visto la duchessa prima di sposare Harry? Era completamente diversa

CONDIVIDI ☞