Matteo Renzi si pente per la promessa non mantenuta ed ammette i suoi errori: “Ho fatto malissimo a rimanere in politica”

Advertisement

È stata una sorta di ammissione dei propri sbagli quella che Matteo Renzi ha fatto durante la puntata di Belve su Rai 2.

Cosa ha detto di così importante il leader di Italia Viva? Matteo Renzi ha ammesso che l’errore più grande è stato quello di non lasciare la politica dopo la sconfitta al referendum. La carriera di Renzi è stata tanto fulminea quanto altalenante. Da Sindaco di Firenze a segretario del Partito Democratico  nel volgere di poco tempo. Sino a diventare Primo Ministro lasciando quasi stordito quel Enrico Letta dopo la famosa frase “Enrico stai sereno”.

Leggi anche: Matteo Salvini supera se stesso: il leader della Lega usa la mascherina per asciugarsi il sudore e pulirsi la bocca

Advertisement

Matteo Renzi

Le ammissioni di Matteo Renzi

Matteo Renzi non è uomo da mezze misure, e lo ha dimostrato nel corso di questi anni. Ammettendo ora che dopo il referendum del 2016 avrebbe fatto meglio a lasciare veramente la politica. Aveva dichiarato in una lunga intervista a Repubblica : “Se perdo il referendum sulla riforma costituzionale smetto di far politica. Non è un plebiscito su di me, ma finalmente c’è la responsabilità di chi fa politica dopo che per anni c’è stato il pantano”.

Il referendum Renzi lo perse, e di lì a poco anche la segreteria del partito che guidava. Ma di quella promessa Matteo Renzi non ne fece nulla, rimanendo in politica ed anzi diventando determinante per la storia degli ultimi governi.

È stata Italia Viva, il partito creato da una costola del Partito Democratico a far nascere il secondo governo Conte, ed è sempre stato Renzi a determinare l’arrivo di Mario Draghi. Non male per chi aveva annunciato di lasciare la politica!

Advertisement

Oggi Matteo Renzi, che non è uomo da indietreggiare di fronte alle polemiche più serrate, ammette però l’errore. Non risparmiando però frecciate a chi, dentro il PD, lo ha deluso. Fa un nome solo Renzi, ed è quello di Graziano Delrio, Ministro dei Trasporti proprio del suo Governo e poi di quello Gentiloni.

Leggi anche: Matteo Salvini mantiene la sua promessa dopo due anni e si presenta da Lilli Gruber con un mazzo di fiori: la reazione della conduttrice è inattesa

È stata una cosa che da Graziano non mi aspettavo, ha detto Renzi. Gliel’ho detto in faccia, gli ho detto che umanamente la ferita ha lasciato una cicatrice grande.”

Condividi: