Esce dal McDonald’s e viene colpito da un arresto cardiaco: il 16enne è stato ricoverato in terapia intensiva e versa in gravi condizioni

Advertisement

Un malore improvviso ha colpito un ragazzo di 16 anni appena uscito dal McDonald’s di Spinea, in provincia di Venezia, dopo l’acquisto di un sacchetto di patatine e di una bibita. Il giovane appassionato di skateboard dopo la breve sosta attorno a mezzogiorno al McDonald’s era poi risalito sul suo skate ma dopo aver percorso solo qualche metro ha avuto un malore collassando a terra.

Leggi anche: “Mi ha fatto male, ma ho reagito”: Mara Venier bersagliata dagli insulti svela chi l’attacca sui social 

I passanti che hanno visto il ragazzo di 16 anni cadere dal suo skate sul marciapiede di via Palladio, un quartiere residenziale di Spinea, hanno subito chiamato i soccorsi. In attesa dell’arrivo dell’ambulanza il giovane è stato soccorso da una dottoressa del pronto soccorso che abita non lontana dalla zona dove il 16enne era collassato a terra. In attesa dei soccorsi anche altri tre giovani, tra cui un corriere Dhl, hanno assistito il ragazzo.

Advertisement

Un ragazzo di 16 anni viene colpito arresto cardiaco McDonald s

Gravi le condizioni del ragazzo di 16 anni colpito da un arresto cardiaco

Il giovane è stato trasportato d’urgenza in ambulanza presso l’ospedale di Mirano, dove è stato ricoverato in terapia intensiva. Dopo i primi accertamenti medici è stata identificata la causa del suo malore: un arresto cardiaco.

Leggi anche: “In estate i giovani non vogliono lavorare. Stipendi bassi? Una cavolata”: Flavio Briatore condanna gioventù e reddito di cittadinanza

Il ragazzo di 16 anni, originario di Chirignago, versa in gravi condizioni, i medici temono per la sua vita visto che è rimasto senza ossigeno per diversi secondi prima di essere soccorso dopo la caduta dallo skateboard sull’asfalto. Si teme infatti che quel lasso di tempo senza ossigeno possa aver aggravato il quadro clinico del paziente colto da arresto cardiaco, la cui prognosi resta per ora riservata, dal momento che si tratta di un minore, ma anche vista la gravità delle sue condizioni di salute.

Advertisement
CONDIVIDI ☞