La prime parole a caldo di Alda D’Eusanio dopo la sua espulsione dalla Casa del GF Vip

Advertisement

Alda D’Eusanio è stata ospite dentro la Casa di Cinecittà solo per una settimana, creando un vero e proprio putiferio che le è costato l’espulsione dal Grande Fratello Vip.

In attesa di una dichiarazione più dettagliata da parte della giornalista, che non si è fatta ancora viva sui social, l’ex gieffina ha rilasciato un veloce commento.

Infatti ai microfoni di AdnKronos, Alda D’Eusanio ha affidato poche parole su quanto accaduto limitandosi ad affermare:

Advertisement

“Appena capisco bene cosa è successo ne riparliamo”.

L’espulsione dalla Casa del GF Vip della giornalista, per decisione dell’editore del programma, ha lasciato i coinquilini di stucco, visto che non sono stati informati su una simile scelta.

Infatti i vipponi non sono stati messi al corrente su cosa sia successo realmente ad Alda D’Eusanio, anche se Tommaso Zorzi e Stefania Orlando hanno commentato quanto accaduto.

L’influencer milanese ha infatti dichiarato alla sua amica: “Hanno squalificato Alda, vai in confessionale, non dire niente”.

Advertisement

Se dentro la Casa sono ignari del motivo per cui Alda D’Eusanio ha dovuto abbandonare il gioco, invece fuori dalle mura di Cinecittà è risaputo cosa abbia spinto la produzione del reality ad intervenire nei confronti della gieffina.

Alda D’Eusanio è stata travolta dalle critiche, dopo aver fatto delle dichiarazioni forti sul rapporto tra Laura Pausini ed il suo compagno Paolo Carta, parlando di violenze domestiche.

Roberta Bruzzone contro Alda D'Eusanio

Roberta Bruzzone si scaglia contro Alda D’Eusanio e Mediaset, dopo l’espulsione della giornalista dal reality

Advertisement

A commentare l’espulsione della gieffina è intervenuta anche la nota criminologa e psicologa Roberta Bruzzone, che ha addirittura chiesto la chiusura del programma.

La criminologa ribadendo di essere rimasta stupita da quanto accaduto, ha dichiarato a FG Magazine:

“Trovo che l’aspetto sconcertante di questa vicenda sia il fatto che ci si metta a fare una discussione di questo genere, toccando aspetti delicatissimi su un tema importante, come quello della violenza sulle donne, per gettare un’ombra terribile su una persona”.

Roberta Bruzzone ha poi condannato aspramente il reality definendolo un programma diseducativo, che tratta con leggerezza dei temi delicati.

La criminologa ha inoltre accusato la condotta dei concorrenti del GF Vip che si sono resi protagonisti di episodi malsani:

“Un programma del genere, in un contesto di grande depressione e crisi come quello che stiamo vivendo, non dovrebbe andare proprio in onda.

[…] Un atteggiamento nocivo del genere comporta la ‘normalizzazione sociale’ di argomenti (come il tema della violenza sulle donne) che invece necessitano di essere trattati con il giusto peso”.

Roberta Bruzzone ha espresso inoltre a FG Magazine cosa pensa della scelta di Mediaset di puntare su delle dinamiche pericolose al GF Vip:

“Se costruisci un programma con queste caratteristiche e fai delle polemiche e dei comportamenti negativi il filo rosso che tiene in piedi il ‘gioco’ per qualche punto di share in più, c’è una corresponsabilità […]”.

CONDIVIDI ☞