Beatrice Valli, lo sfogo contro babysitter e donne delle pulizie: “La gente non vuole lavorare! Ecco di chi è la colpa”

Advertisement

Beatrice Valli, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, ha confidato ai fan, sui social, alcuni problemi del suo quotidiano, come la difficoltà di trovare una babysitter. Da tale argomento, complice il post di un’utente del web, la Valli é passata a parlare di politica, dicendo la sua sul reddito di cittadinanzaBeatrice avrebbe dovuto seguire il marito, Marco Fantini, in un viaggio di lavoro, ma non ha potuto; vediamo perché.

L’ex corteggiatrice e Fantini hanno tre figli: Bianca, Azzurra ed Alessandro. Proprio per stare accanto ai suoi bambini, Beatrice Valli é rimasta a casa, come da lei confermato, alla domanda di un fan che le ha chiesto come mai non si fosse unita a Marco. Da lì, la giovane mamma ha iniziato a confessare i suoi problemi, in particolare, la difficoltà di trovare una babysitter. 

Un fan ha rincarato la dose, dicendo: ”Come mai ultimamente spariscono tutti, donna delle pulizie, babysitter…?”. La Valli ha risposto, non nascondendosi dietro un dito: ”In realtà, me lo chiedo anch’io. Mi confronto con tantissime mamme e hanno tutte il mio stesso problema”. Non so cosa c’é nell’aria. La gente non é che abbia tanta voglia di lavorare…”. Il discorso ha preso, successivamente, una piega politica, per cui Beatrice Valli ha detto la sua, senza mezzi termini.

Beatrice Valli: l’ex corteggiatrice si espone sui social, parlando di politica

Advertisement

Beatrice Valli ha parlato dei suoi problemi quotidiani con i fan con molta naturalezza, cosa che la rende ancora più amata dal pubblico. Dopo poco, l’ex corteggiatrice ha condiviso il messaggio inviatole da una donna che ha scritto, in riferimento al reddito di cittadinanza: Sta rovinando il mondo…lo dovrebbero dare a chi veramente non può lavorare e ne ha seriamente bisogno…”.

Beatrice Valli non trova la babysitter

Beatrice Valli, in riferimento al messaggio condiviso, ha espresso il proprio parere, dicendo: ”Pienamente d’accordo! Parlo con tantissime persone che hanno attività, aziende, dipendenti e, purtroppo, é così!”. La Valli non é stata la prima a dissentire dal reddito di cittadinanza, in quanto anche l’attrice Claudia Gerini l’ha definito una ”paghetta”. Secondo alcuni, infatti, il provvedimento avrebbe sortito l’effetto di disincentivare dal lavoro. In pratica, per alcuni sarebbe più comodo ricevere il reddito di cittadinanza che darsi da fare per cercarsi un impiego, con conseguenti ripercussioni negative sul mercato del lavoro.

Alcuni VIP, oltre a Beatrice Valli, si sono espressi in maniera molto netta in proposito, quali: Georgette Polizzi e Rosalinda Cannavò che, da un lato, hanno messo in luce i costi di chi ha una partita iva, e dall’altro il lavoro a nero di coloro che, al tempo stesso, percepiscono il reddito di cittadinanza. Persino Orietta Berti e Salvo Veneziano hanno sparato a zero sul reddito di cittadinanza, seguiti a ruota da: Al Bano,  Karina Cascella, Flavio Briatore che hanno avuto non pochi problemi nel reperire dipendenti per i loro ristoranti. Alcuni, pur ritenendo la misura valida, hanno manifestato diversi dubbi, in merito alla fase di attuazione della stessa, auspicando maggiori controlli.

Advertisement

Leggi anche: Chiara Ferragni, tutta la verità sul furto in hotel, parla l’albergatore: “Selvaggia Lucarelli ha ragione, ecco perché”

CONDIVIDI ☞