Advertisement

“Chi beve il caffè amaro è uno psicopatico”: i risultati di un controverso studio scientifico

Advertisement

Uno studio dell’Università di Innsbruck suggerisce un legame tra la preferenza per il caffè amaro e tratti psicopatici, ma è essenziale interpretare i risultati con cautela. Questa bevanda amata in tutto il mondo potrebbe rivelare di più sulla nostra personalità di quanto pensiamo. Uno studio condotto dall’Università di Innsbruck in Austria ha suggerito che chi preferisce il caffè amaro potrebbe avere tendenze psicopatiche e sadiche. Ma quanto è solida questa affermazione?

L’Università di Innsbruck ha condotto una ricerca, pubblicata sulla rivista “Appetite”, che ha esaminato le preferenze di gusto di quasi mille adulti. I partecipanti sono stati sottoposti a test di personalità per valutare tratti come il narcisismo, la psicopatia, il sadismo e l’aggressività. I risultati hanno mostrato una correlazione tra la preferenza per i sapori amari, come il caffè nero, e tratti di personalità antisociali. Tuttavia, è essenziale notare che la correlazione non implica causalità.

Il legame tra il caffè amaro e la psicopatia: cosa dice lo studio

Mentre lo studio ha trovato un legame tra caffè amaro e tendenze psicopatiche, ciò non significa necessariamente che bere questa bevanda senza addolcirla con dello zucchero porti a diventare uno psicopatico. Steven Meyers, uno degli autori di questa interessante ricerca, ha sottolineato che i risultati dovrebbero essere interpretati con cautela e che ulteriori ricerche sono necessarie per confermare questi risultati ed approfondire la questione. Ci sono molte variabili quando si tratta di gusti e preferenze. Ad esempio, la cultura, l’educazione e le esperienze personali possono influenzare le nostre scelte alimentari. Inoltre, il gusto può cambiare nel corso del tempo.

caffè amaro ,psicopatico

Leggi anche: Basta anche solo l’odore del caffè per diminuire lo stress, affermano i ricercatori di Seul

Alcune persone potrebbero preferire il caffè amaro per motivi di salute o dieta, piuttosto che per una vera preferenza di gusto. Mentre la ricerca ha fornito spunti interessanti sul legame tra il caffè e la personalità, è essenziale non trarre conclusioni affrettate. Dopo tutto, la tua bevanda mattutina preferita potrebbe non rivelare tanto quanto pensi sulla tua personalità.

Leggi anche: Project Blueprint, l’ambiziosa idea del miliardario che vuole sconfiggere la morte

CONDIVIDI ☞