Coccola sconosciuti per 80 euro l’ora: la bizzarra e remunerativa attività di una giovane donna

Bizzarro a dir poco, ma da quello che sembra, particolarmente remunerativo. È il lavoro di una giovane donna che coccola sconosciuti per 80 euro l’ora. Circa.

Può sembrare uno scherzo, ma non lo è. E la professione dei coccoloni professionisti diventa sempre più accreditata.

Robin Marie, questo il nome della donna che coccola sconosciuti per 80 euro l’ora, è ben lieta di offrire tutte le spiegazioni del caso agli scettici.

Leggi anche: Abbracciare i figli sviluppa il loro cervello, lo rileva uno studio

La prestazione è certamente tattile, ma non arriva alla completa intimità. Un incontro può durare pochi minuti, oppure tutta la notte, a seconda delle richieste del cliente.

Marie crede molto nel potere di una coccola, di un abbraccio, di un contatto fisico che esprima tenerezza priva di malizia.

Ed è questa convinzione che l’ha portata ad intraprendere la sua bizzarra professione.

Coccola sconosciuti per lavoro

Una coccola per sentirsi meglio

A testimonianza della serietà del lavoro, c’è una vera e propria organizzazione, la Cuddlist, che offre ai propri clienti un programma terapeutico certificato che dura circa quattro mesi.

Marie, oltre alle coccole certificate, vanta un master in psicologia ed ha un proprio sito web per meglio relazionarsi con i clienti che coccola e i potenziali coccoloni.

La donna segue un protocollo rigoroso durante lo screening dei clienti. Non solo vengono verificati i dati d’identità, ma viene firmato un accordo dove sono ben delineati i confini personali delle sessioni.

Leggi anche: Il potere di un abbraccio: le conferme scientifiche dei benefici

E sono in molti, a quanto pare, a ricorrere a queste nuove figure che sembrano offrire conforto e benessere semplicemente con una coccola!

Nel video che vi mostriamo è possibile vedere la donna durante una delle sue sedute terapeutiche.

Marie è convinta che in futuro figure professionali come la sua saranno sempre più richieste.

Leggi ancheIl nostro cervello ha bisogno di almeno 8 abbracci al giorno; La conferma di uno studio scientifico

Forse perché è ben consapevole che nella nostra vita frenetica e protesa verso il successo, abbiamo dimenticato il calore di un abbraccio, di una stretta di mano. Il potere di una coccola.

Fonte e photo credit: Apost

Condividi: