La somiglianza della fidanzata di Giorgio Panariello con una famosa showgirl è sorprendente. Le immagini non lasciano dubbi

Advertisement

La bellissima fidanzata di Giorgio Panariello, Claudia Capellini, assomiglia molto ad una popolare showgirl, spesso protagonista del gossip nostrano.

Un dettaglio che molti sul web hanno notato e sottolineato, ribadendo questa somiglianza impressionante.

Da circa tre anni al fianco di Giorgio Panariello vi è una giovane compagna, Claudia Maria Capellini, classe 1985, che di professione fa la modella e la Pr.

Advertisement

I due recentemente sono stati pizzicati insieme in giro per Milano mentre facevano shopping.

Un amore che rende felice il comico e conduttore toscano che sembra aver recuperato la serenità accanto alla sua giovane compagna.

Claudia è di origini cremasche, ma vive a Milano da anni, nel capoluogo lombardo si è trasferita per lavoro e studio.

La bellezza della giovane fidanzata di Giorgio Panariello è oggettiva ed in molti hanno notato la somiglianza tra Claudia Capellini e Belen Rodriguez.

Advertisement

Claudia Capellini fidanzata di Giorgio Panariello

La bellissima fidanzata di Giorgio Panariello assomiglia a Belen Rodriguez

La somiglianza di Claudia Capellini con Belen Rodriguez è alquanto impressionante.

Entrambe sono portavoce di una bellezza mediterranea, avendo in comune dei tratti distintivi quali: lunghi capelli castani, sguardo da cerbiatta, fisico statuario.

Advertisement

Non solo la sua bellezza ha conquistato Giorgio Panariello, ma anche la sua personalità.

I due, che hanno una differenza di età di 15 anni, si sono conosciuti in occasione di una cena tra amici. Un evento galeotto, visto che quel loro primo incontro ha fatto esplodere l’amore.

Nel corso di alcune sue recenti interviste Giorgio Panariello ha confidato sul suo rapporto con la giovane fidanzata:

“Stiamo bene insieme. Spesso si dice ‘alti e bassi’, invece fino a questo momento, fortunatamente, abbiamo avuto solo alti, anche perché lei è più alta e già il fatto che lei sia più alta mi dà il senso dell’alto.

Se è famiglia? Possiamo dire di sì, è famiglia, sono proprio contento, sto bene, sto molto bene, e sono contento”.

Claudia Capellini

 

L’ultima fatica di Giorgio Panariello: il libro dedicato al fratello scomparso

Questo è un momento felice nella vita privata di Giorgio Panariello a cui fa da contorno un nuovo traguardo: lo scorso 3 dicembre è uscito il suo libro dal titolo “Io sono mio fratello“, edito da Mondadori.

Un libro in cui il comico toscano affronta un tema delicato e privato: il suo turbolento rapporto con il fratello, morto nel 2011.

Il fratello di Panariello era stato affidato da piccolo in un orfanotrofio, perché i genitori non avevano le possibilità economiche di mantenerlo.

Il fratello prima di morire ha vissuto per strada per diverso tempo come un senzatetto. Dopo la sua morte, per anni Giorgio Panariello si è sentito in colpa e responsabile della sua scomparsa, perché non gli è stato accanto.

Condividi: