L’assessore di Forte dei Marmi insulta Flavio Briatore che reagisce furioso: “Nessuno lo butta fuori? Vive di turismo ma è contro il turismo”

Advertisement

Flavio Briatore ha indirizzato un severo ammonimento nei confronti della giunta comunale di Forte dei Marmi, scagliandosi in particolare contro l’assessore ai Lavori pubblici e all’Ambiente, Enrico Ghiselli. Una polemica alimentata da uno scambio di opinioni al vetriolo, che il sindaco della nota località di mare ha cercato di smorzare intervenendo in prima persona. Tutto ha avuto origine da alcune critiche relative alla sua attività imprenditoriale, Briatore e Daniela Santanché sono infatti proprietari della società Twiga-Forte dei Marmi Beach Club, creata nel 2001, con sede legale nella cittadina toscana anche se fisicamente è sita a Marina di Pietrasanta.

Leggi anche: “Addio al nido d’amore con Silvio Berlusconi”: Francesca Pascale riconsegna le chiavi di Villa Maria dopo la rottura con il Cavaliere

L’assessore ai Lavori pubblici e all’Ambiente di Forte dei Marmi, Enrico Ghiselli ha espresso un parere non lusinghiero sui due soci asserendo sui social: “Personaggi come Briatore e Santanché preferirei non venissero dalle nostre parti”. Un commento legato alle tante lamentele ricevute da parte dei residenti della città, che hanno protestato per l’invasione dei turisti. Le parole dell’assessore di Forte dei Marmi, hanno trovato in Flavio Briatore un ostile interlocutore: il manager italiano ha infatti postato un video sul suo profilo Instagram per rispondere a Ghiselli a tono.

Advertisement

Flavio Briatore si scaglia contro l’assessore di Forte dei Marmi

“Abbiamo scoperto che a Forte dei Marmi esiste un certo Ghiselli. La cosa incredibile è che un assessore di un Comune che vive di turismo, è contro il turismo. […] Gli diamo fastidio, cioè i turisti, tutti quelli che sono a Forte, a lui danno fastidio, perché non volano, camminano per le strade”.

Nel ruolo di imprenditore, Briatore ha precisato che da più di 15 anni la sua società continua ad investire ed a garantire posti di lavoro. Indignato ha poi proseguito la sua dissertazione scagliandosi contro Ghiselli: “Non so come un assessore possa fare delle esternazioni del genere. Un assessore in un comune come Forte dei Marmi che dice che i turisti gli danno fastidio e non vede l’ora che se ne vadano, per me il cervello ce l’ha atrofizzato, non ce l’ha pensante. Il turismo a Forte dei Marmi è il 50% dell’introito della gente. Mi meraviglio che il sindaco e nessuno della giunta di Forte dei Marmi lo prende e lo butta fuori”.

Advertisement

Leggi anche: “Harry e Meghan Markle derisi in tv”: il conduttore britannico scoppia a ridere per il comunicato dei duchi di Sussex sulla crisi in Afghanistan

Non si è lasciata attendere troppo, la replica di Bruno Murzi, sindaco di Forte dei Marmi come riferito da La Repubblica. “Imprenditori che hanno la forza ed il coraggio di investire nel nostro territorio, creando posti di lavoro, sono i benvenuti. Il mio assessore ha fatto esternazioni personali motivato da una sua idea. […] Quest’estate, a causa delle discoteche chiuse, i giovani che affollano il Forte si aggirano alla ricerca di qualcosa da fare, e trovano risposta anche nell’offerta di luoghi come il locale di Briatore e Santanché, quindi ben vengano. Nulla vieta proposte diverse. Siamo aperti al dialogo”.

CONDIVIDI ☞