GF Vip. Dayane Mello smentita dal racconto della madre: il messaggio inaspettato della donna porta a galla tutta la verità su di lei

Advertisement

Nella puntata del GF Vip dell’11 gennaio, Dayane Mello ha ricevuto una sorpresa inattesa: un messaggio di sua madre, che la modella ha rivisto dopo tanti anni.

La donna con un videomessaggio ha raccontato la sua storia, una versione che ha smentito quella resa nota dalla figlia, che aprendosi durante la sua partecipazione al reality ha confidato dei dettagli sul suo passato difficile.

Dayane Mello ha rivelato di aver vissuto un’infanzia di miseria e di violenza, ammettendo di aver interrotto ogni rapporto con la madre, quando è stata portata via dal padre.

Advertisement

Nel corso del GF Vip, la modella brasiliana ha confidato alcuni particolari della sua vita che ancora oggi sembrano condizionarla:

“La battaglia più difficile è stata quella di togliermi addosso tutte le cose brutte, i miei dolori e le mie paure.

Quindi da adesso in poi mi chiedo: ma sarà felice? So che sono state le mie scelte, ma ho lasciato un po’ che il destino trasportasse la mia felicità.

Oggi sono qua e cerco questa serenità interna, che non conosco. Io sono stata tanto felice quando ho visto mia figlia per la prima volta tra le mie braccia, e oggi sono felice perché ho una figlia bellissima. Ma voglio anche essere felice dentro”.

Advertisement

Dayane Mello smentita dal racconto della madre

La madre di Dayane Mello rivela tutta la verità

Il videomessaggio della madre di Dayane Mello oltre a destare grande sorpresa, ha fatto emergere un racconto differente da quello fatto dalla modella.

Dopo un ultimo incontro tra le due, avvenuto quando la modella aveva circa 13 anni, i loro contatti si sono spezzati, per questo ha ribadito più volte che non ha alcun interesse a riallacciarli.

Advertisement

La madre ha però deciso di fare il primo passo nei confronti della figlia con un messaggio pubblico al GF Vip, nel quale ha rivelato:

“[…] Sono rimasta incinta di Giuliano a 18 anni, ho vissuto con lui, il padre di Giuliano, ho affrontato molte difficoltà. Non avevo da mangiare.

Dopo aver avuto Giuliano sono rimasta incinta di Dayane e dopo sono andata a vivere via, senza conoscere nessuno.

Ho vissuto con mio zio e poi ho incontrato una persona che mi ha aiutata molto, e con lui ho avuto altri tre figli. Quando sono andata a vivere via, Dayane era nella mia pancia”.

Il messaggio della madre di Dayane Mello è poi proseguito, così la donna ha chiarito alla figlia dei dettagli che lei ignorava smentendo il suo giudizio su di lei:

“Ho avuto difficoltà con i miei figli nella mia vita, ma non sono mai stata una prostituta. Quando Dayane era ancora piccola, il padre era venuta a prenderla per la mia situazione difficile.

Ho avuto tante difficoltà, ma non da essere prostituta. Sono molto triste e addolorata per tutto questo, perché per una madre è sempre doloroso che una figlia stia sempre a cercare il passato di una madre.

Io tengo a lei, come tengo a tutti i miei figli: sono tutti la stessa cosa, figli uguali agli altri e li amo tutti allo stesso modo.

Io ho sofferto per tirarti su all’età di 7 anni e allora ti chiedo: figlia, lascia tua madre tranquilla, vivi la tua vita. Io ti amo sì, e tua madre ti chiede di smetterla di dire queste cose. Un bacio, ti amo. Che Dio ti protegga”.

La reazione di Dayane Mello

Delle parole toccanti ed inaspettate che hanno lasciato il segno, ma non in Dayane Mello che ha reagito con estrema indifferenza, rivelando i suoi sentimenti nei confronti del genitore.

A questo suo atteggiamento freddo si sono accompagnate delle parole altrettanto severe, ed infatti ha replicato:

“Da piccola mi hanno detto tante cose e mi dispiace. Non volevo ferirla, parlare d’amore è difficile. Io voglio credere che mi dice che ama tutti i 10 figli che ha fatto, però dalla mia parte l’amore non c’è.

Mi spiace se l’ho ferita, ma lei non si rende conto che danno che ha fatto nella mia vita e dei miei fratelli.

Mi dispiace perché da parte mia non c’è un giudizio, ma una storia che mi hanno raccontato così”.

CONDIVIDI ☞