Advertisement

Giulia Cecchettin, dettagli sconvolgenti emergono dai messaggi scambiati tra Filippo Turetta ed Elena: “Dalle un attimo di respiro”

Advertisement

I messaggi WhatsApp e le rivelazioni recentemente emerse delineano come il rapporto di Filippo Turetta con Giulia Cecchettin, la giovane di 22 anni di Vigonovo fosse una vera ossessione: nel programma televisivo Chi l’ha visto? sono stati rivelati alcuni dettagli inquietanti sul caso di Giulia Cecchettin, come nel caso dei messaggi, mostrati in esclusiva durante la trasmissione, che hanno rivelato un lato oscuro della relazione tra i due ex.

Nella chat WhatsApp con la sorella di Giulia, Elena, Filippo insisteva affinché la 22enne accendesse il suo telefono, evidenziando una tendenza al controllo. Elena nella sua risposta ha avvalorato tale tesi visto che ha chiesto a Filippo di dare “un attimo di respiro” a sua sorella, ma lui insisteva, lamentandosi che la sua ex non avesse mantenuto la promessa di inviargli foto e video durante la giornata.

Giulia Cecchettin, emergono dettagli sconvolgenti dai messaggi scambiati tra Filippo Turetta ed Elena

Ecco nel dettaglio i messaggi mostrati durante la puntata del 6 dicembre da Chi l’ha visto? il messaggio WhatsApp di Turetta ad Elena: “Ciao scusa, puoi far accendere il telefono alla giulia e farglielo lasciare acceso?”. La sorella di Giulia risponde con un ‘No’, ma lui pretende attenzioni giustificandosi così: “Perché?! No non è giusto, non può non ca*armi per tutte ste ore. Mi aveva promesso ieri che mi scriveva durante la giornata… dille almeno che le ho scritto”. Elena gli risponde: “Filippo dalle un attimo di respiro”. Ma lui replica: “Di respiro da cosa? Mi aveva promesso che mi mandava qualche foto e video della giornata… scusa Grazie”.

Filippo TurettaUn’altra rivelazione emerge da un audio in cui Filippo discute dei dettagli della festa di laurea di Giulia, anche qui salta fuori un dettaglio che rivela ulteriormente la sua necessità di controllare anche gli aspetti più piccoli della vita della sua ex. Nell’audio mandato in onda in esclusiva dal programma della Sciarelli, il 22enne sembra voler prendere le redini della festa di laurea di Giulia che doveva festeggiarsi pochi giorni dopo l’omicidio.

Parlando del papiro di laurea con caricatura che gli amici avrebbero dovuto regalarle nell’audio Filippo precisa: ”La Giulia non le ha mai bevute le tisane anzi per lei sono acqua sporca. A meno che tu non mi dici che è una caratteristica della Giulia ma non mi pare proprio. Quindi possiamo anche tralasciarlo questo dettaglio che hanno scritto”.

Leggi anche: Chi l’ha visto, il papà di Filippo rompe il silenzio: “Non è uno che uccide a mano armata, gli è saltato un embolo”

Il padre di Giulia, Gino Cecchettin, ha espresso le sue difficoltà nel perdonare Filippo Turetta, sottolineando la complessità emotiva di questa tragedia: “È una cosa veramente difficile. Non lo so, un conto è non provare rabbia, il perdono è un passo ulteriore. Sarà difficile, neanche Gesù ha perdonato i suoi carnefici e ha chiesto a Dio di farlo.

Spero che si renda conto di quello che ha fatto e magari un giorno possa dare lui dei messaggi ad altre persone che potrebbero avere la stessa difficoltà”, ha poi aggiunto mandando “un grande abbraccio” ai genitori del giovane, in carcere per l’omicidio. “Forse io tornerò a danzare sotto la pioggia, a fare un sorriso, loro faranno molta fatica quindi hanno tutta la mia comprensione e il mio sostegno”.

Leggi anche: Perché i genitori di Filippo Turetta hanno deciso di rinunciare all’incontro con il figlio in carcere

CONDIVIDI ☞