Advertisement

Kata, arrestato lo zio della bambina scomparsa: spunta il retroscena su racket e faide per gli affitti

Advertisement

C’è una svolta significativa nel caso di Kata, la bambina di cinque anni scomparsa il 10 giugno dall’ex hotel Astor di Firenze, dove viveva con la sua famiglia. Lo zio della piccola è stato arrestato, aggiungendo un nuovo capitolo a questa storia avvolta nel mistero. I genitori della piccola peruviana sono stati perquisiti, l’indagine in cui sono coinvolti riguarda il presunto racket degli “affitti” nello stabile occupato da immigrati.

Non è escluso che la sparizione della bambina peruviana sia legata a faide interne. Questo sviluppo ha portato ad un’ondata di curiosità e domande, con molti che si chiedono cosa sia realmente successo alla bimba. Le perquisizioni e gli arresti a Firenze sono avvenuti nell’ambito dell’inchiesta su un presunto racket per il controllo delle stanze dell’ex hotel Astor, la struttura di via Maragliano dove viveva Kataleya Alvarez, conosciuta da tutti come Kata.

Scomparsa di Kata: perquisizioni e arresti a Firenze

L’operazione è stata condotta dalla squadra mobile fiorentina con l’ausilio di reparti dei carabinieri, e l’inchiesta è stata avviata in seguito ad un episodio che si è verificato il 28 maggio scorso, quando un uomo di nazionalità ecuadoregna è precipitato da una finestra dell’immobile di via Maragliano per sfuggire a un’aggressione. Il racket delle stanze dell’ex hotel Astor, nel quale sarebbe coinvolto anche un familiare della piccola Kata, è una delle piste seguite dai magistrati della procura di Firenze nell’ambito dell’indagine sulla sparizione della bambina.

hotel Astor

Leggi anche: Francesca Michielin annulla i concerti per problemi di salute:: “Mi devo operare”

La sparizione della piccola si conferma ad oggi un mistero irrisolto, malgrado gli ultimi sviluppi, la scomparsa della bambina di 5 anni rimane un mistero. Della bambina peruviana non si hnno notizie dal 10 giugno scorso e non è stata ancora ritrovata. Questo caso ha suscitato un’attenzione nazionale e internazionale, con molti che si chiedono cosa sia realmente successo alla piccola e dove possa essere ora.

Leggi anche: Nunzia De Girolamo sotto accusa dopo il ritorno in tv, esplode il caso in casa Rai

CONDIVIDI ☞