Advertisement

Lazza non si trattiene: duro attacco dopo l’imitazione a Tale e Quale Sanremo. “Mi sento offeso”

Advertisement

In un recente episodio di “Tale e Quale Sanremo”, abbiamo visto Pierpaolo Pretelli trasformarsi in Lazza, esibendosi con la canzone “Cenere”. Al termine della sua performance, ha salutato la giuria in un modo che è sembrato molto diretto e familiare, usando espressioni come “Bella raga, ciao a tutti, ciao fratello Malgioglio, ciao fra!”.

Tale e Quale Sanremo: Lazza lancia accuse pesanti dopo l’imitazione

Il giudice Giorgio Panariello non ha nascosto il suo apprezzamento per Lazza, dichiarando il suo sostegno e stima per il talento emergente del rapper:

“Bravo! La passione per Lazza ce l’ho perché lo stimo molto. Sono convinto che sia una realtà emergente fortissima. Questo disco ha una produzione meravigliosa. e credo che il maestro lo possa confermare. La cosa che ci lega è che entrambi siamo milanisti e anche per questo mi piace molto”

Dall’altro lato, il giudizio di Cristiano Malgioglio è stato molto più severo. Con una critica diretta, Malgioglio ha espresso delusione rispetto all’interpretazione di Pretelli:

“Io penso che se Lazza avesse vinto Sanremo, avrebbe vinto anche l’Eurovision, gli mando un grande abbraccio è stupendo. In questa performance non l’ho rivisto. Pierpaolo ha distrutto Lazza e anche Cenere”.

Lazza non si trattiene: duro attacco dopo l'imitazione a Tale e Quale Sanremo. "Mi sento offeso"

Carlo Conti ha chiuso il dibattito con una battuta che ha giocato sul nome di Lazza: “Più che Lazza ti ha trovato un lazzarone”.

Successivamente, Lazza stesso, che seguiva la trasmissione, ha espresso il suo disappunto su Twitter. La sua reazione è stata chiara e diretta:

“La Tv italiana: un tipo a Tale e Quale Sanremo che fa la mia imitazione e mi sfotte a fine esibizione dicendo ‘yo, bella fratello’. Panariello che mi da dell’emergente, ti sei salvato solo per il Milan. Carlo Conti che fa la battuta Lazza/Lazzarone. Malgioglio tvb. Italia di fango. Non fraintendetemi, mi ha fatto molto ridere la cosa. Mi ha cringiato il dopo”.

Tuttavia, non è passato molto tempo prima che il rapper decidesse di rimuovere il tweet, spiegando in seguito le sue ragioni in modo schietto:

“Come mai non ho scritto il nome del ragazzo? Eh oh io non lo conoscevo. Volete prendervela anche per questo? Come mai ho cancellato il tweet? Me l’hanno tolto per evitare che riempissi di secchiate di merda tutti i paladini della giustizia di X”.

Ora, c’è una certa curiosità nel pubblico: vedremo mai Lazza e Malgioglio insieme in un duetto? Questa rimane una domanda aperta, ma di sicuro sarebbe un evento che attirerebbe molta attenzione.

CONDIVIDI ☞