“Menù speciale per chi non ha il Green Pass”: il cartello esposto nella vetrina di un locale scatena nuove polemiche sul Certificato Verde

Advertisement

L’intento ironico del gestore di un bar di Cattolica ha scatenato delle cocenti discussioni sui social, dopo che sulla vetrina del locale ha fatto la sua comparsa un cartello che propone un menù speciale per chi non ha il Green pass. Una provocazione scherzosa che ha avuto degli strascichi, visto che ha riacceso le controversie su un tema rovente dell’attualità: la Certificazione verde.

L’iniziativa controversa di cui si è reso interprete un locale di Cattolica, nel Riminese, è in realtà uno scherzo che segnala l’erogazione di due differenti menù: uno riservato a chi ha il Green pass ed un altro a chi ne è sprovvisto. Una burla che ha aperto alle polemiche, che si sono riversate sui social.

La provocazione del locale

La provocazione del locale: menù speciale per chi non ha il Green pass

Advertisement

Leggi anche: “Ho detto di no a Mario Draghi, i clienti sono tutti uguali”: un ristoratore rifiuta al Premier un tavolo nel suo locale

Nel menù speciale per chi non ha il Green pass si offre la possibilità di poter consumare: spianate farcite, gelati, birre, cocktail e superalcolici. Invece per chi non ha la certificazione si propone un menù più misero: spianate vuote, camomilla, un mezzo litro di naturale ed altri prodotti frugali. La provocazione del locale ha annunciato anche la possibilità disgustarsi un mojito solo se in possesso di pass, mentre chi ne è provvisto avrebbe potuto solo ordinare la sua versione analcolica a base di acqua e menta. Un doppio menù che gioca sull’ironia, che non è stata colta da tutti ma che non è neanche piaciuta a molti internauti che hanno criticato l’intento ludico del bar.

Leggi anche: “La malattia mi ha fatto pensare al suicidio”: Francesca Neri parla del suo dramma dopo il racconto del marito Claudio Amendola in lacrime

Advertisement

A dare vita al dibattito social è stata la condivisione della foto del menù in rete che è corsa veloce, facendo in tempi rapidi il giro del web, tra proteste e critiche, non pochi hanno commentato negativamente l’iniziativa del locale. Ma a chi si è detto indignato per il menù speciale proposto nel bar di Cattolica, hanno fatto eco i pareri di chi ha apprezzato l’idea del locale. I più inferociti hanno addirittura invitato a boicottare il locale leggendo in quella iniziativa, pur rivelatasi scherzosa, una forma di discriminazione nei confronti dei clienti che non hanno il Green pass destinatari di un menù speciale.

CONDIVIDI ☞