Mediaset. Luca Laurenti lontano dalla tv, il doloroso retroscena preoccupa i fan: “La drastica decisione è stata presa per gravi motivi”

Advertisement

Si è fatto conoscere in tv come la spalla comica di Paolo Bonolis, ma Luca Laurenti nella realtà non è sempre stato il personaggio divertente e pronto a mettersi in gioco: alla sua solarità a lungo si è contrapposta un’ombra invadente e preoccupante. Ai suoi esordi da musicista, prima di instaurare la sua storica amicizia con Bonolis, il maestro, come lo chiama il conduttore Mediaset, ha affrontato un periodo di profonda depressione, caratterizzato da delle difficili fobie da superare.

Il pubblico consapevole di questo retroscena pesante della vita di Laurenti, si è spaventato per la sua lunga assenza quando nel periodo della pandemia alle prese con il lockdown ha fatto perdere le tracce di sé, confermando la sua grande riservatezza, che lo porta a tenersi lontano dai social e dalle interviste. Durante il periodo più preoccupante della pandemia Luca Laurenti è scomparso, e questo ha destato l’interesse e le preoccupazioni del web che hanno interrogato anche Paolo Bonolis, per scoprire qualche dettaglio in più.

Luca Laurenti dice addio Mediaset

Luca Laurenti, lo sconcertante retroscena dietro al personaggio televisivo

Advertisement

Ma il conduttore ha tranquillizzato tutti, facendo sapere che il maestro stava bene e che come sua abitudine si tiene lontano quando può dall’attenzione mediatica. Luca Laurenti malgrado il lungo idillio professionale con Bonolis, che lo ha portato a comparire al suo fianco nella maggior parte delle sue trasmissioni, quando può preferisce tenersi ben lontano dal piccolo schermo, a conferma del fatto che è molto schivo e che in passato ha dovuto superare delle difficoltà.

Un aspetto di cui ha parlato lo stesso Laurenti quando mettendosi a nudo ha rivelato: “C’avevo tutte le paure, le fobie, l’agorafobia soprattutto. Avevo il terrore di incontrare la gente e stavo al chiuso, quando uscivo camminavo rasente i muri. L’ho vinta affacciandomi fuori. Hai paura di una cosa? Falla. Dopo un po’ di volte ti passerà”.

Leggi anche: Chiara Ferragni, l’appello agli italiani prima delle elezioni: “Fate attenzione a chi cerca di cancellare tanti diritti”

Per superare le sue paure ed uscire fuori dalla depressione è stata determinante la figura della moglie che ha conosciuto grazie allo stesso Bonolis, il quale ha fatto da cupido tra i due. Luca e la moglie Raffaella Ferrari sono convolati a nozze nel 1994, in seguito la coppia ha avuto Andrea, nato nel 1997, ma il maestro Laurenti era già diventato padre di Jasmine nel 1993: la sua primogenita è nata da una relazione precedente. Parlando del ruolo centrale nella sua vita della moglie, conosciuta grazie all’intervento di Paolo Bonolis, Luca Laurenti ha ammesso: “Con Raffaella me so risolto. Mi ha fatto uscire da ‘na mezza depressione, mi ha dato l’equilibrio. Lei è l’elemento quadrato, terreno della coppia”.

Advertisement

Leggi anche: Meghan Markle scrive a Re Carlo dopo il funerale della Regina: “La richiesta nella lettera dimostra tutto il suo coraggio”

CONDIVIDI ☞