“La farà finita con un lenzuolo al collo…”, le parole strazianti della madre di Fabrizio Corona sconvolgono Massimo Giletti che si commuove a Non è l’Arena

Advertisement

La disperazione della madre di Fabrizio Corona, in collegamento con Massimo Giletti, durante lo spazio della trasmissione Non è l’Arena dedicato alla drammatica vicenda, ha toccato il conduttore.

La signora Gabriella in collegamento con Massimo Giletti ha ancora una volta manifestato il suo disappunto per la decisione del nuovo arresto del figlio.

La madre di Fabrizio Corona ha dichiarato con convinzione, malgrado la sua voce fosse rotta dalle lacrime:

Advertisement

“Alla luce di tutta questa lunghissima esperienza do ragione a Fabrizio in tutto, in tutto!

Ha avuto delle condanne esageratissime, ha scontato tantissimi anni di carcere, è ancora considerato un criminale dalla magistratura pur con questa gravissima patologia”.

Per motivare che si tratta di una condanna ingiusta, la madre di Fabrizio Corona ha fatto riferimento allo stato di salute del figlio, ossia al suo bipolarismo conclamato da reperti psichiatrici.

Le parole della madre di Fabrizio Corona raccolte dai microfoni di Non è l’Arena

Parole strazianti della madre Fabrizio Corona

Advertisement

Con tono severo la madre di Fabrizio Corona ha poi aggiunto ai microfoni di Non è l’Arena:

“Non solo, vogliono mandarlo nel carcere di Opera, di massima sicurezza, e non a Bollate, per esempio, un carcere più leggero e più adatto a un malato mentale. Ditemi se questo non è punitivo, se non è un accanimento”.

La signora Gabriella ha poi proseguito il suo sfogo con tono concitato affermando:

Advertisement

“Io non l’accetterò mai, piuttosto devono passare sul mio cadavere. Anzi alla dottoressa Corti e al dottor Lamanna dico una cosa: venite a prendere me, perché se Fabrizio è malato forse è anche colpa mia che gli ho trasmesso la malattia”.

Al termine del suo intervento accorato, ascoltato da Massimo Giletti con commossa partecipazione, la signora ha infine lanciato un appello disperato:

“Non prendete lui, lasciatelo in pace! Ha sofferto come un cane, ha un problema gravissimo nella sua famiglia, è assolutamente indispensabile che si curi e che stia bene per curare anche suo figlio. Avete capito o no? Lasciatelo in pace!”.

È intervenuto in trasmissione anche il legale di Corona, Ivano Chiesa che alla domanda di Giletti: “Come sta Fabrizio? E quali sono le sue attuali condizioni?” ha risposto:

“Sono andato a trovare Fabrizio…non sta bene per nulla. […] Lo tengono ancora in osservazione al reparto di psichiatria del Niguarda e da quello che so ci rimarrà per diversi giorni.

Prosegue lo sciopero della fame perché vuole parlare a tutti i costi con il Presidente del tribunale di sorveglianza o desidera che comunque le istituzioni si occupino del suo caso”.

Condividi: