Massimo Garavaglia, la proposta del ministro sul Reddito di Cittadinanza: “Lasciamone la metà a chi accetta questi lavori”

Advertisement

Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo, ha lanciato una proposta innovativa per incentivare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. L’attuale crisi economica a cui far fronte, acuita dal sopraggiungere della pandemia, ha dato non poco filo da torcere ai Governanti. Nel corso di un’intervista rilasciata al MessaggeroGaravaglia ha spiegato: Registriamo il 9% di disoccupazione, eppure le aziende non riescono a trovare 1,3 milioni di operatori; di questi, circa 300mila nel settore turismo”.

Il Ministro Garavaglia ha precisato di non voler mettere sotto accusa il reddito di cittadinanza, dicendo: ”Non importa il giudizio di valore sul reddito di cittadinanza…”. In pratica, Massimo Garavaglia ha posto l’accento sul fatto di dover essere più concreti e pragmatici per riuscire a far fronte a tale situazione. 

Proprio per questo, il Ministro del Turismo ha elaborato una proposta che potrebbe sconvolgere le attuali regole relative al reddito di cittadinanza, risolvendo diversi problemi, spiegati in maniera molto accurata da Garavaglia. Vediamo qual é stata la proposta shock avanzata da quest’ultimo ed indirizzata, in particolare, ai lavoratori stagionali.

Massimo Garavaglia: ”Aiutiamo operatori alberghieri e della ristorazione”

Advertisement

Massimo Garavaglia ha sottolineato il fatto che la sua proposta, qualora accolta, andrebbe soprattutto a beneficio degli operatori del settore alberghiero e della ristorazione. ”Se dopo due anni di blocco più o meno totale, gli operatori alberghieri e della ristorazione devono chiudere le stanze o non accettare prenotazioni ai tavoli per mancanza di personale, vuol dire che il fenomeno é più diffuso di quanto si pensi”, ha tuonato Garavaglia, prima di illustrare la sua proposta.

Garavaglia Reddito di Cittadinanza

”Questo Governo nasce sulla via del pragmatismo. Per queste ragioni forze politiche, tradizionalmente su fronti opposti, devono ritrovare un’azione comune. Il problema della disoccupazione in Italia é ben lontano dall’essere risolto…”. Cosa ha proposto, dunque, Massimo Garavaglia per risolvere il problema?

Il Ministro leghista ha suggerito di lasciare metà reddito di cittadinanza a chi accetterà un lavoro stagionale, proprio per disincentivare la disoccupazione. Secondo Massimo Garavaglia, infatti, solo così si potrà far fronte all’incontro tra domanda e offerta di lavoro, aiutando il settore della ristorazione, già danneggiato dopo l’arrivo della pandemia che ha inferto il colpo di grazia a diversi settori economici del nostro Paese.

Advertisement

Leggi anche: Amici. Alex e Luigi insieme! La clamorosa indiscrezione sui due cantanti spiazza tutti: “Ma allora è tutto vero”

 

CONDIVIDI ☞