“A Natale ognuno a casa sua”, il nuovo DPCM per il periodo delle festività con misure anti Covid più rigide

Advertisement

Dopo le voci degli ultimi giorni è diventata più concreta la tesi di ulteriori misure che dovrebbero entrare in vigore con un nuovo DPCM per il periodo delle festività, con restrizioni anti Covid più rigide.

Il ministro per gli affari regionali Francesco Boccia, ai microfoni di Sky Tg24, ha recentemente affermato:

“È evidente che stiamo andando verso restrizioni nel periodo delle festività. Se qualcuno ipotizza feste, cenoni e assembramenti sbaglia clamorosamente.

Advertisement

Questo non significa rinnegare nulla, il modello a zone rosse, arancioni e gialle continuerà anche a gennaio e febbraio.

Solo per il periodo che va dalla vigilia di Natale all’Epifania, ora vediamo se fino al 3 o al 6 gennaio, più restrizioni ci sono e meglio è”.

Il ministro Boccia ha ribadito che il Governo vuole adottare maggiori restrizioni nel momento in cui il Paese si ferma durante le festività, a tal proposito ha dichiarato:

“Nel momento in cui siamo tutti a casa e quasi tutti fermi, ha senso mantenere il Paese aperto o no?

Advertisement

Noi riteniamo di no, non solo io e Zaia. […] abbiamo tutti la stessa posizione. Si tratta di decidere nelle prossime ore quali restrizioni adottare, io penso che sia più opportuno restringere il più possibile”.

Nuovo DPCM ad hoc per il periodo delle festività con misure anti Covid più rigide

Secondo l’orientamento dell’esecutivo è necessario per il periodo delle festività adottare delle misure anti Covid più rigide per questo è previsto un nuovo DPCM ad hoc.

Advertisement

Prevale in tal senso un tipo di ipotesi rigorista: portare tutto il Paese in zona rossa dal 24 al 27 dicembre e dal 31 al 3 gennaio, con la concessione di eccezioni solo per le messe e per incontrare genitori o partner.

Invece sarà vietato uscire di casa, ad esclusione per i casi consentiti e da documentare. Chiusi negozi, bar e ristoranti.

Un tema su cui l’esecutivo dovrà discutere fino alla presentazione ufficiale dell’ennesimo DPCM atteso per la giornata di venerdì 18 dicembre 2020, con dead line prevista per le ore 18.

Le nuove misure anti Covid per il periodo delle festività dovrebbero essere rese note al termine delle riunioni di consultazioni con i capidelegazione.

Per quanto riguarda invece l’entrata in vigore delle misure del nuovo DPCM ad hoc per Natale, il decreto dovrebbe essere varato al più tardi nella giornata di sabato 19 dicembre.

CONDIVIDI ☞