Advertisement

Tragedia di Casal Palocco. L’addio dei TheBorderline ai social: “Il nostro pensiero è solo per Manuel”

Advertisement

Si intensificano le indagini sugli youtuber protagonisti dell’incidente mortale che ha coinvolto il piccolo Manuel Proietti. Il tragico evento è avvenuto mercoledì 14 giugno, quando il bambino di 5 anni è rimasto vittima dello scontro tra la Smart Forfour sulla quale viaggiava e un SUV Lamborghini. Alla guida di quest’ultimo c’era Matteo Di Pietro, un 20enne che, insieme ad alcuni amici, stava completando una challenge: restare 50 ore in una Lamborghini. Questi giovani sono gli youtuber noti come TheBorderLine, con Di Pietro attualmente indagato per omicidio stradale.

Tragedia di Casal Palocco

La Reazione del Gruppo TheBorderLine e le Minacce

Dopo l’incidente, il gruppo TheBorderLine ha preso la drastica decisione di chiudere il canale su cui caricavano video di sfide. Hanno dichiarato: “La tragedia accaduta è talmente profonda che rende per noi moralmente impossibile proseguire questo percorso”. Matteo e gli altri hanno espresso il loro dolore ai familiari di Manuel, ma ora si trovano ad affrontare anche minacce di morte.

I membri del gruppo si sono allontanati da Roma. Dopo lo sconcerto e il dolore, sembra sia arrivato il momento della rabbia. Matteo Di Pietro e gli altri hanno ricevuto diverse minacce di morte e insulti. Di Pietro ha lasciato Roma e si trova ora in provincia di Viterbo con i suoi genitori. Anche Vito Loiacono, altro membro del gruppo, è scomparso e secondo alcune voci si troverebbe all’estero.

Le indagini continuano, con l’attenzione ora rivolta a una terza auto presente sulla scena dell’incidente. I pm hanno disposto nuovi esami per determinare la quantità e la data di assunzione delle sostanze cannabinoidi da parte di Matteo.

Purtroppo, ci sono anche coloro che stanno cercando di sfruttare la tragedia su TikTok e Instagram. Alcuni youtuber affermano di avere immagini esclusive dell’incidente, ma non è vero. Nel frattempo, però, il numero dei loro follower e dei like alla pagina aumenta.

CONDIVIDI ☞