Advertisement

Vasco Rossi non le manda a dire a Sinner: “Evadere le tasse? Una vergogna proprio!”

Advertisement

Vasco Rossi punta il dito contro chi evade le tasse – e sembra che il messaggio sia indirizzato proprio a Jannik Sinner, il campione di tennis. Durante un’intervista al “Corriere della Sera“, Rossi ha sottolineato quanto sia cruciale contribuire al sistema fiscale italiano.

Vasco Rossi contro Sinner

Vasco Rossi non fa giri di parole quando si tratta di responsabilità fiscali. Il famoso cantante, nato e cresciuto a Zocca, ha recentemente condiviso le sue convinzioni fiscali con i lettori del “Corriere della Sera”. Non tutti hanno perso la sottile allusione al giovane tennista Jannik Sinner, che ha deciso di fare di Monaco la sua casa.

Vasco Rossi non le manda a dire a Sinner: "Evadere le tasse? Una vergogna proprio!"

Il gesto di Vasco Rossi mira a svegliare le coscienze sul tema fiscale, in particolare quando ha dichiarato:

“Non pagare le tasse è una vergogna. Io sono italiano, fiero e orgoglioso di esserlo, e ho voluto mantenere la residenza in Italia. Voglio e debbo versare tutte le tasse al mio Paese. Se guadagno, vuol dire che posso pagare. Sono favorevole anche a un’imposta sul patrimonio: chi ha di più deve dare di più. E dovrebbero pagare le tasse pure le multinazionali, a cominciare dai padroni della Rete”.

Ma perché Sinner ha scelto Monte Carlo? Questa domanda brucia sulle labbra di molti, e il tennista ha risposto chiaramente durante una recente intervista. Ha affermato che la sua scelta è stata puramente professionale: a Monte Carlo può giocare all’aperto tutto l’anno, in mezzo a colleghi di alto livello, e i campi da tennis sono sempre disponibili – un vero e proprio paradiso per un atleta del suo calibro.

Vasco Rossi non le manda a dire a Sinner: "Evadere le tasse? Una vergogna proprio!"

Vasco Rossi punzecchia Sinner sulla questione tasse

Vasco Rossi rimane fedele all’Italia, mettendo in evidenza l’importanza di contribuire al benessere del Paese pagando le tasse. Questa posizione, chiaramente espressa, offre uno spunto di riflessione importante sia per i singoli cittadini sia per le grandi aziende.

Le parole di Rossi non sono solo un richiamo all’etica, ma un invito a guardare oltre il proprio portafoglio e contribuire attivamente alla società in cui viviamo. Mentre Sinner difende la sua scelta con motivazioni pratiche legate al suo sport, il dibattito sull’evasione fiscale continua a essere un tema caldo, soprattutto quando coinvolge personaggi noti e il loro rapporto con la patria.

CONDIVIDI ☞