Verissimo. La frase imbarazzante su Stefano D’Orazio zittisce i Pooh e fa calare il gelo in studio

Advertisement

Tra gli ospiti della puntata di Verissimo del 13 febbraio, ci sono stati anche Dodi Battaglia e Riccardo Fogli, ex componenti dei Pooh, accolti nel salotto di Silvia Toffanin per ricordare Stefano D’Orazio e non solo.

Per rendere omaggio al ricordo di Stefano D’Orazio, venuto a mancare recentemente a causa del Coronavirus, che ha aggravato la sua lotta contro il cancro, è stata mandata in onda una clip.

Al termine del servizio commemorativo sul batterista dei Pooh, in studio si è dovuto superare un certo imbarazzo: sono passati diversi secondi di silenzio che hanno fatto calare il gelo in studio.

Advertisement

Per uscire fuori da quella pesante impasse, la Toffanin con garbo ha cercato di interrompere il silenzio assordante dei suoi ospiti chiedendo: “Come sta andando questo dolore?”.

Alla sua domanda ha per primo replicato Dodi Battaglia, che tradito da un filo di emozione, ha ammesso:

“È stata una brutta cosa, davvero inaspettata è come quando viene a mancare un genitore, non è che vivi il lutto e poi non ci pensi più. Il lutto rimane, non c’è giorno in cui io non pensi a Stefano”.

In seguito è intervenuto Riccardo Fogli, che parlando del suo grande amico ha confidato ai microfoni di Verissimo:

Advertisement

“Tra noi c’era un rapporto speciale perché eravamo gli unici che se ne erano andati dai Pooh felicemente. Quando poi siamo rientrati per la Reunion mi faceva ogni tanto questa battuta”.

Dodi Battaglia Riccardo ricordano Stefano

Dodi Battaglia e Riccardo ricordano con commozione Stefano D’Orazio a Verissimo

Dodi Battaglia a Verissimo ha rivelato un particolare toccante, confessando che quando i Pooh hanno avuto momenti di sconforto, Stefano D’Orazio li ha tenuti insieme: “Il collante dei Pooh è stato lui”.

Advertisement

Nel corso della loro testimonianza personale i due ex compagni di band hanno avuto modo di elogiare Stefano D’Orazio come amico e come artista tessendo le sue qualità:

“Lui era di una simpatia travolgente però è stata davvero dura la sua perdita, non solo per noi, era molto più amato di quanto si poteva pensare.

Era una persona che quando entrava in una stanza non potevi far altro che essere contento, lui assaporava la felicità”.

Infine nel salotto di Silvia Toffanin, deludendo i fan del leggendario gruppo italiano, sia Dodi Battaglia che Riccardo Fogli hanno negato una possibile nuova reunion dei Pooh.

CONDIVIDI ☞