“Non voglio entrare in un club e trovare mio padre o mio nonno”: la cantante propone di vietare i locali notturni alle persone con più di 40 anni

Advertisement

Tallia Storm, una cantante di 22 anni, ha reso noto che vorrebbe che i locali notturni fossero vietati alle persone con più di 40 anni e che quindi dovrebbero essere frequentati solo dai giovani. Ma, la sua proposta è stata definita “ridicola” dal musicista Tony Blackburn. Negli ultimi anni le generazioni giovani e quelle più maturare si affacciano nella società contemporanea attraverso un nuovo modo di relazionarsi e di divertirsi.

Questa giovane cantante inglese ha suscitato delle polemiche nel suo Paese dopo aver suggerito un’esclusiva proposta che prevede una sorta di discriminazione generazionale, che per lei sarebbe un vantaggio per i giovani. Infatti Tallia Storm in un’intervista per Metro ha dichiarato che le persone con più di 40 anni non dovrebbero essere accettate nei locali notturni. Nel corso della sua dissertazione ha sottolineato che le discoteche dovrebbero essere un luogo frequentato esclusivamente dai più giovani.

Non voglio entrare in un club e trovare mio padre mio nonno

Advertisement

Leggi anche: “Ecco cosa si nasconde dietro il mio drastico dimagrimento”: Antonella Clerici condivide con il pubblico i segreti della sua dieta

Tony Blackburn si scaglia contro la proposta di vietare i locali notturni alle persone con più di 40 anni

Nel corso delle sue dichiarazioni raccolte da Metro, la giovane ha svelato: “Mi piace, l’idea di vedere tutti vivere le loro vite al meglio, sono qui per questo. Ma ho 22 anni, sto vivendo il mio momento migliore, non voglio entrare nel club e vedere mio padre, vedere gli amici di mio padre o persino mio nonno. Non sono certa che abbiano con me in comune delle cose. Non sono sicura che saranno in grado di approcciarsi con i migliori successi del Regno Unito in questo momento, dovrebbero lasciare i club ai giovani che hanno più opzioni di andare nei locali notturni”.

Leggi anche: Bologna, studentessa senza Green pass:”Minacciata e insultata dai compagni”

Tallia ha aperto il dibattito sorto dopo che il ministro del governo britannico Michael Gove, 54 anni, è stato visto ballare in modo sfrenato in una discoteca nelle prime ore del mattino. Ma non tutti sono d’accordo con la posizione della giovane cantante, come nel caso di Tony Blackburn, 78enne, musicista e dj che ha detto che Gove si stava solo divertendo, e chiunque può farlo non importa che abbia più di 40 anni.

Advertisement

In più, Blackburn ha fatto sapere di aver  vissuto uno dei suoi migliori momenti come dj professionista proprio all’età di 60 anni, quando ha suonato a Ibiza: “Se lo porti all’estremo e vieti alle persone con più di 40 anni di andare in un club, che cosa devi dire di tutte quelle persone ad Ibiza, tutti i dj lì, hanno più di 40 anni? Smetteresti di suonare? È ridicolo”.

CONDIVIDI ☞