Vladimir Luxuria choc, tutta la verità sulla transizione non completata: “Ecco perché non mi sono operata”

Advertisement

Vladimir Luxuria non ha mai fatto mistero di aver vissuto periodi molto difficili a causa della sua omosessualità. Fin dai tempi della scuola, Vladimir é stata presa di mira da compagni intolleranti, in un ambiente ostile in cui persino i professori facevano finta di non vedere. Intanto i bulli continuavano a prenderla di mira, urinando addirittura sulle sue scarpe negli spogliatoi.

”Mi facevano la pipì nelle scarpe negli spogliatoi e ancor peggio é sentire che tutta questa sofferenza te la devi vivere da sola, nessuno ti ascolta, pensi che sia tu la persona sbagliata, non ne puoi parlare a casa e a scuola gli insegnanti giravano la testa dall’altra parte.”, ha ammesso Vladimir Luxuria, ripercorrendo un periodo doloroso che l’ha segnata profondamente, contribuendo a renderla la persona forte che é oggi.

Tuttavia, non deve essere stato facile per lei subire le angherie dei compagni di classe, soprattutto se rapportiamo il tutto a quando era giovanissima. ”Quando avevo 15 anni, andavo a scuola come un condannato che va al patibolo, ogni passo era pesante, era come avere una palla al piede…”, ha confessato Luxuria, ospite di Eleonora Daniele a Rai Uno. ”Sapevo che ogni volta che entravo a scuola ci sarebbero state delle risatine, qualcuno avrebbe scritto un insulto sul mio quaderno, quando andavo a ginnastica era il momento peggiore.”, ha dichiarato l’ex deputata.

Vladimir Luxuria si confessa: ”Ecco perché non mi opero”, poi il ricordo doloroso

Advertisement

Vladimir Luxuria, in occasione di un’intervista per Libero, ha parlato di un altro periodo particolare della sua vita in cui, come ha dichiarato lei stessa, si é prostituita. ”Non mi prostituirei un’altra volta…”, ha esordito Luxuria, per poi ammettere: ”Non posso dire di essermi pentita, era un periodo della mia vita. L’ho trascorso con lunghe sedute dall’analista…”.

Vladimir Luxuria transizione

”Avevo passato talmente tante delusioni con gli uomini che, per ripicca, nella mia testa, decisi: ‘Non mi date niente e vi vergognate di me? Almeno datemi i soldi”’, ha dichiarato Vladimir, non rinnegando nulla del suo passato. L’ex deputata ha voluto affrontare anche un altro argomento delicato, relativo al mancato completamento della sua transizione.

”L’anestesia mi terrorizza, anche se poi é vero: mi sono rifatta naso, labbra e seno in una botta sola…”, ha rivelato Luxuria, aggiungendo: ”A dire il vero, attiravo l’attenzione degli uomini più come trans. La transizione richiede varie fasi: avendo piena proprietà del corpo si può fermare in qualsiasi momento. Ma anche andare avanti; non é detto che non cambi sesso del tutto. La pensava così anche Eva Robin’s.”, ha concluso. Con la sua consueta schiettezza, qualità che la rende molto amata al pubblico televisivo, Vladimir Luxuria ha parlato degli aspetti più delicati, ma anche sofferti, del suo passato. Proprio grazie ad essi, oggi é una persona forte e determinata che ha accettato completamente se stessa.

Advertisement

”Anche io sono stata colpita, picchiata, ho portato dei lividi, ma ho avuto un angelo e ho resistito. Devi essere davvero forte per farcela.”, Vladimir lo é stata e lo é tuttora.

Leggi anche: Domenica In. Mara Venier ferma tutto, il brutto inconveniente mette a tacere anche Al Bano: ecco cosa è accaduto

CONDIVIDI ☞