Advertisement

Alfonso Signorini, stoccata per Ilary Blasi dopo Unica: “Scene false in cui finge di stare per piangere”

Advertisement

Alfonso Signorini, direttore editoriale di Chi e conduttore del Grande Fratello, ha espresso disapprovazione per il modo in cui Ilary Blasi ha trattato il suo divorzio con Francesco Totti nel documentario “Unica” su Netflix. Signorini, rispondendo a una lettrice del settimanale, ha sottolineato che alcune questioni private dovrebbero rimanere tali, anziché essere divulgate pubblicamente. Ha affermato che sarebbe più appropriato discutere questi argomenti nelle sedi giudiziarie piuttosto che esporli ai media​​​​.

Signorini

La Lettrice Espone Dubbi

Una lettrice, Tiziana da Brescia, ha scritto al direttore di Chi, esprimendo perplessità sulla genuinità delle emozioni mostrate da Blasi nel documentario. Secondo lei, alcune scene sembravano artefatte, in particolare quelle in cui Blasi appariva sul punto di piangere. La lettrice ha chiesto a Signorini se fosse normale che un film del genere fosse trasmesso poco prima che Blasi e Totti affrontassero il giudice per la loro separazione​​​​.

La Risposta di Signorini

In risposta, Signorini ha condiviso la sua opinione che “i panni sporchi si lavino in famiglia”. Ha inoltre riconosciuto, con una nota di cinismo, che se tutti fossero sobri ed eleganti, i media avrebbero meno materiale scandalistico da pubblicare, suggerendo che tali storie alimentano l’interesse del pubblico e riempiono pagine di giornali e programmi televisivi​​​​.

Nonostante le apparenze, tra Signorini e Blasi non corre buon sangue. Signorini era opinionista del Grande Fratello quando Blasi ne era la conduttrice. Dopo che Mediaset decise di affidare il reality show a Signorini, Blasi passò alla conduzione de L’Isola dei Famosi. Ci sono stati scambi di battute pungenti tra i due, ma Signorini ha negato la presenza di frizioni significative, affermando di essere in contatto frequente con Blasi​​.

“Unica” è un’intima auto-rappresentazione di Blasi, che narra i vent’anni del suo matrimonio con Totti. Il documentario ha ottenuto una notevole attenzione a livello internazionale, posizionandosi sesto tra i film non in lingua inglese più visti su Netflix. Il titolo fa riferimento a una maglietta indossata da Totti dedicata a Blasi, un simbolo del loro legame speciale​​.

Leggi anche: “Ha tradito anche lei”. Corona fa il nome dell’amante di Ilary Blasi.

CONDIVIDI ☞