Amedeo Goria, la confessione bollente della famosissima infiamma il web: “Eravamo in ascensore e tra il primo e secondo piano…”

Advertisement

La fama di playboy di Amedeo Goria, per cui tra le altre ragioni la sua ex moglie Maria Teresa Ruta ha deciso di divorziare, è risaputa da tempo. La cronaca scandalistica ha riferito di diverse scappatelle del giornalista sportivo che prima e dopo la separazione dalla showgirl piemontese ha avuto un’animata vita sentimentale.

Amedeo Goria ha avuto una serie di frequentazioni chiacchierate con delle avvenenti giovani alle prese con i primi passi nel mondo dello spettacolo e non solo, dal momento che ha avuto anche delle conoscenze più o meno approfondite con delle bellezze note della tv. Come confermato da quanto raccontato in maniera  dettagliata da Maria Monsé, che ha avuto un assaggio delle doti di conquistatore di Amedeo Goria, ai tempi di un progetto di lavoro in comune: l’impegno sul set per le riprese di un film.

Amedeo Goria, la clamorosa confessione di Maria Monsé

La Monsé ha svelato nel corso di una sua rivelazione senza peli sulla lingua, raccolta da Libero di aver in passato avuto un piccolo avvicinamento con il giornalista nel lontano 1998, quando erano impegnati entrambi sul set del film “Annarè”, nel cui cast facevano anche parte Gigi D’Alessio e Fabio Testi.

Advertisement

Leggi anche: Alba Parietti mai vista così, la showgirl ci ripensa e cede ai ritocchi: “Guardate come è ringiovanita”

“Mi ha corteggiata approfittando del fatto che abbiamo lavorato insieme per circa due mesi, durante le riprese di un film […] Venivo chiamata la donna della lanterna. Non uscivo mai dall’albergo, solo una volta io e Amedeo siamo usciti insieme per una cena a base di pesce. Era gentilissimo. Un po’ era la mia guida, la mia bussola: due mesi fuori casa furono pesantissimi” – queste le rivelazioni fatte dall’ex ragazza di Non è la Rai, che ha debuttato in tv per la prima volta nel 1992 nel programma cult di Boncompagni.

Bomba su Amedeo Goria
Maria Monsé e Amedeo Goria

Lasciandosi andare alle confidenze, Maria Monsé ha anche riferito un retroscena intimo di quell’incontro galante con Goria, parlando di un episodio di intimità nell’ascensore. “In ascensore, tra il primo e secondo piano, tornando in camera, tentò di abbracciarmi e baciarmi. Di sfuggita mi diede il bacio. E questo giustifica il bigliettino che ancora conservo dove c’è scritto: ‘Ancora un bacio, buona vita per sempre. Amedeo’”. La fama di conquistatore dell’ex marito della Ruta è stata avvalorata così dalla Monsé che ha voluto condividere i dettagli di una cena che si è conclusa all’insegna della galanteria e che ha lasciato un bel ricordo in lei, che ha svelato su Goria: “Mi mandò in camera un mazzo gigante di margherite. Fu molto romantico”.

Leggi anche: Gigi D’Alessio, ricordate l’ex moglie Carmela? Ecco com’è diventata: “È irriconoscibile”

Advertisement
CONDIVIDI ☞