Bonus senza ISEE da 1.800 euro per le famiglie: ecco come si può chiedere l’incentivo fiscale

Advertisement

Nel pacchetto degli incentivi messi a disposizione dal Governo figura anche il Bonus senza ISEE da 1.800 euro che mira a rendere più ecologica e vivibile la propria casa, riducendo i costi. Il seguente sostegno economico è un vero e proprio incentivo green che mira a rendere più verdi le abitazioni degli italiani sia che si tratti di singoli immobili che di condomini. Si precisa che l’incentivo si rivolge non solo a coloro che hanno una villa oppure abitano in case indipendenti, visto che l’agevolazione riguarda anche terrazzi e pergolati.

Sei un genitore separato? Bonus fino a 800 euro per il mantenimento dei figli: le novità e i requisiti per ottenerlo

Le famiglie possono approfittare ancora per tre anni dello sgravio fiscale che mette a disposizione 1800 euro all’anno. Per promuovere il verde in città sostenendo una filosofia più green il Governo ha prorogato questo Bonus verde che mette a disposizione di chi ne fa richiesta 1800 euro da destinare alle spese relative ai lavori di miglioramento delle zone verdi: ossia prati, terrazzi, pergolati. Lo scopo è quello di sensibilizzare sempre più cittadini verso il tema ecologico, rendendo la propria abitazione una piccola oasi verde, ma si ha anche la possibilità di ripristinare le zone verdi già esistenti apportando delle migliorie.

Bonus senza ISEE da 1.800 euro per le zone verdi

Advertisement

Questo Bonus senza ISEE permette di ridurre i costi dei lavori eseguiti per ripristinare il verde in casa, beneficiando di un risparmio pari al 36% sulla spesa finale, su un tetto massimo di 1.800 euro, la seguente cifra verrà recuperata come detrazione Irpef in 10 anni.

Per le famiglie un Bonus

Leggi anche: In arrivo aumenti in busta paga con la nuova riforma dell’Irpef: ecco chi riceverà 76 euro in più ogni mese e chi 4 euro in più

Per beneficiare dello sgravio fiscale non si deve presentare l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, che di solito rappresenta uno dei requisiti richiesti per avere accesso a molti bonus o prestazioni sociali con agevolazioni fiscali. Il Bonus ecologico in questione oltre a non prevedere un tetto ISEE è stato prorogato fino al mese di dicembre 2024. Si ricorda che la spesa massima sulla quale è possibile applicare l’agevolazione è di 5.000 euro.

Advertisement
CONDIVIDI ☞