Advertisement

Omicidio Giulia Tramontano, lo strazio della madre di Alessandro Impagnatiello: “Mio figlio è un mostro, non lo posso perdonare”

Sabrina Paulis, la madre di Alessandro Impagnatiello, il fidanzato che ha assassinato Giulia Tramontano ai microfoni de La Vita in Diretta, si è lasciata andare ad uno sfogo amareggiato, manifestando dolore e senso di vergogna per l’aberrante assassinio compiuto dal figlio. Il 30enne ha confessato di aver ucciso o scorso 27 maggio a Senago, provincia di Milano, la fidanzata al settimo mese di gravidanza, accoltellandola e poi tentando di disfarsi del suo cadavere dando fuoco ai resti.

Advertisement

La mamma di Alessandro Impagnatiello, che è stata l’ultima persona ad avere visto viva Giulia, straziata dal dolore ha mostrato tutta la sua sofferenza per quanto accaduto: “Io chiedo perdono a Giulia per aver fatto un figlio così. Non l’ho più rivisto e non so se lo farò: ha rovinato la vita a tutti” – queste le sue parole da brividi raccolte dai microfoni della trasmissione pomeridiana di Rai1.

Scoppiando a piangere durante lo sfogo raccolto da La Vita in Diretta, la signora Sabrina ha condannato duramente il gesto dell’omicida: “Mio figlio Alessandro è un mostro, lo so. Chiedo perdono a Giulia, da madre, ma non so cosa fare. Io le chiedo perdono per aver fatto un figlio così, chiedo perdono a tutta la famiglia. Ale non era così, credetemi. Non lo so cos’è successo. Nessuno se lo aspettava. Io non ci credo ancora, non ci credo”.

Omicidio Giulia Tramontano, le parole strazianti della madre di Alessandro Impagnatiello

Come un fiume in piena, la madre di Alessandro Impagnatiello ha rivolto un pensiero anche ai genitori  di Giulia, con la quale aveva un bel rapporto ed infatti la 29enne in attesa del piccolo Thiago si era confidata con lei più volte palesandole i suoi sospetti su una possibile relazione con un’altra donna del barman. La signora Sabrina in lacrime ha detto: “Non oso immaginare i familiari di Giulia. Non lo voglio immaginare… La mamma Loredana è una persona fantastica. È l’unica cosa da dire”.

mamma Alessandro Impagnatiello

Dure le parole verso suo figlio che al momento non vuole vedere: “Non l’ho più rivisto e non so se lo rifarò. Io non lo perdonerei. Ciò che ha fatto è imperdonabile, pagherà. Perché l’ha fatto? Perché l’hai fatto, Alessandro? Hai rovinato la vita a tutti”. Secondo la testimonianza fornita dalla donna e riportata anche ai microfoni del rotocalco di Rai1, la mamma di Alessandro ha accompagnato Giulia all’incontro con l’amante di lui, le due donne si sono viste sabato pomeriggio alla fermata della metropolitana Comasina.

Leggi anche: Giulia Tramontano, il messaggio straziante della sorella: “Ci avete dato la speranza di trovarla”

A proposito dell’incontro, la signora ha riferito: “Durante il tragitto diceva che Alessandro aveva scelto l’altra, e che voleva lasciarlo. E che comunque, dati anche gli ultimi alti e bassi avuti con lui, non era più intenzionata a stare con lui”. Proprio lei è stata l’ultima persona a vedere Giulia viva, dopo averla lasciata davanti a casa, visto che Giulia si era rifiutata di passare la notte da lei, la madre di Impagnatiello ha raccontato che era preoccupata per lei ed attendeva una sua chiamata invano: “Nella mattinata di domenica 28 maggio le ho inviato un messaggio, senza che però risultasse ricevuto. Avevo anche provato a chiamarla ma il telefono risultava spento”, ma Giulia era già stata assassinata.

Leggi anche: Giulia Tramontano, la dichiarazione choc del fidanzato: ”L’ho uccisa così per non farla soffrire…”

CONDIVIDI ☞