Il viaggio degli Hobbit italiani arrivati sul Vesuvio per gettare l’Anello conquista il web: cresce l’entusiasmo per l’agriturismo a tema sulla saga di Tolkien

Advertisement

Gli Hobbit italiani, protagonisti di un viaggio che ricorda quello della Compagnia dell’Anello, sono stati seguiti con grande partecipazione degli internauti su Instagram, dove la pagina @MyHobbitLife ha superato i 50 mila follower. Un Hobbit con un anello in mano Nicolas Gentile è stato accompagnato dalla sua compagnia per rappresentare l’ultima tappa della Compagnia protagonista della popolare saga di J.R.R. Tolkien.

Leggi anche: Lascia l’eredità al suo cane escludendo i figli dal testamento: “Mi hanno deluso, lui non lo ha mai fatto”

Nicolas non è un cosplay, ma ha pensato ad un progetto ambizioso: dare forma ad un agriturismo a tema sulla saga di Tolkien in Abruzzo, ed in attesa della conclusione dei lavori è partito lo scorso 27 agosto dalla provincia di Chieti per raggiungere il Vesuvio. Gli Hobbit italiani hanno deciso di inscenare in chiave made in Italy il viaggio della Compagnia dell’Anello. Il Centro Italia è diventato così lo scenario per la trasposizione dei racconti che vedono per protagonista un luogo immaginario: la Terra di Mezzo. Così Campo Imperatore si è trasformato nelle terre dei cavalieri di Rohan, le acque del fiume Tirino in quelle dell’Anduin ed il Vesuvio ha simulato il Monte Fato, dove Frodo ha gettato l’Anello.

Advertisement

Hobbit italiani arrivati sul Vesuvio gettare Anello

Gli Hobbit italiani: la Contea Gentile

Nicolas Gentile, pasticcere ed appassionato della saga, ha dato vita ad un progetto ambizioso a Bucchianico, vicino Chieti, si tratta della Contea Gentile: la trasposizione nella realtà italiana della Contea abitata dagli Hobbit di Tolkien. Nicolas in un’intervista rilasciata per Wired ha spiegato come è nato il progetto di dare vita alla trasposizione letteraria e cinematografica: “Negli anni mi sono reso conto che gli hobbit non potevano che essere abruzzesi. Lo stile di vita dei nostri paesini è molto simile alla vita hobbit. Vivo in un posto dove tutto muta molto lentamente, i miei parenti sono quasi tutti contadini, come gli hobbit. E anche io, che lavoro in una pasticceria, faccio un mestiere molto da hobbit.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MyHobbitLife (@_myhobbitlife_)

Leggi anche: “Vendo la mia verginità per un milione di euro a due donne”: un artista di Torino rivela la sua singolare esperienza

Advertisement

Nella campagna abruzzese gli Hobbit italiani avranno un agriturismo a tema che dovrebbe essere completato nel 2022. Per realizzare in Abruzzo la sua Contea, Nicolas Gentile ha acquistato un terreno per poi aprire un crowdfunding per avviare il suo progetto turistico. Dopo la costruzione della prima casa Hobbit, i due ettari di terreno sono stati sfruttati per ospitare: la Locanda del Drago Verde, Casa Baggins, i Carvan dei Nani. I lavori sono ancora in corso e daranno vita ad un agriturismo a tema, unico nel suo genere, dedicato ai fan della popolare saga della Compagnia dell’Anello.

CONDIVIDI ☞