Kasia Smutniak, attacco feroce a Giorgia Meloni, parole pesantissime: “Pericolosa e disumana…”

Advertisement

Il discorso di Giorgia Meloni in occasione del comizio del partito di estrema destra Vox in Spagna ha lasciato una scia di critiche, a cui si sono accodate quelle di Kasia Smutniak, l’attrice ha attaccato duramente il discorso sulla ‘lobby LGBT’ del leader di Fratelli d’Italia. “Non ci sono mediazioni possibili, o si dice sì o si dice no. Sì alla famiglia naturale, no alla lobby LGBT, sì alla identità sessuale, no alla ideologia di genere, sì alla cultura della vita, no a quella della morte…Sì ai valori universali cristiani, no alla violenza islamista” – questo uno stralcio del discorso della politica romana sul palco del partito Vox.

Vladimir Luxuria da attivista della comunità LGBT, ha anche lei contestato le parole della Meloni, menzionando il passaggio in cui la politica parla di lobby per accusarla a sua volta di frequentare anche lei delle cerchie di privilegiati, facendo velatamente riferimento alle lobby delle armi: “Sta facendo questa specie di tour tra le varie lobby, quelle che esistono veramente intendo, della destra”.

Il discorso del leader di Fratelli d’Italia in occasione del suo intervento nel comizio spagnolo del partito Vox è stato anche attaccato dalla scrittrice Ginevra Bompiani che ha screditato Giorgia Meloni dandole della “buffona” nel corso di un suo intervento nello studio di Dimartedì, la trasmissione di Giovanni Floris in onda su La7.

Advertisement

Kasia Smutniak contro Giorgia Meloni

Kasia Smutniak demolisce Giorgia Meloni inondandola di offese

Ma le parole della politica hanno trovato altri detrattori tra cui l’attrice polacca naturalizzata italiana: Kasia Smutniak non si è astenuta dal demolire Giorgia Meloni dopo il discorso contro le comunità LGBT. L’attrice intervenendo sui social ha indirizzato alla politica un’aspra invettiva, nella quale ha fatto un lungo elenco di definizioni ostili nei confronti della Meloni.

L’attrice ha deciso di condividere su Instagram il video del discorso della Meloni, per poi contestarlo senza alcuna pietà: “Più i pensieri sono bassi, volgari, inadeguati, non all’altezza, tristi, morbosi, infelici, privi di eleganza, di amore, di buon senso, indegni, ingiusti, aspri, acidi, vomitevoli, piccoli, inutili, stupidi, idioti, pericolosi, malformati, kitch, sbiaditi, inesatti, errati, carichi di odio, DISUMANI, più la persona che li esprime diventa… volgare, inadeguata, non all’altezza, triste, morbosa, infelice, priva di eleganza, di amore, di buon senso, indegna, ingiusta, aspra, acida, vomitevole, piccola, inutile, stupida, idiota, kitch, sbiadita, inesatta, errata, carica di odio, DISUMANA”.

Dopo questa lunga sfilza di improperi, Kasia Smutniak ha chiosato il suo sfogo rivolgendosi direttamente alla sua interlocutrice per poi fare mea culpa per il registro usato nel suo post: “Cara Giorgia Meloni, che brutto vedere! Felice mese del Pride a tutti and f**k this sh*t. Scusate mi è partita la vena”.

Advertisement

Leggi anche: Vladimir Luxuria senza freni su Giorgia Meloni, spunta il retroscena choc: “C’è un patto tra noi”, fan gelati

CONDIVIDI ☞