“Mi ha chiesto di morire insieme”: Lino Banfi in lacrime parla della malattia di sua moglie Lucia e spezza il cuore di Silvia Toffanin

Advertisement

Lino Banfi, tra gli ospiti della puntata del 17 ottobre di Verissimo, nel salotto televisivo di Silvia Toffanin ha parlato di sua moglie Lucia Zagaria, malata di Alzheimer, ripercorrendo non solo la sua lunga carriera ma anche i loro 60 anni d’amore.

L’attore pugliese prossimo ai 60 anni di matrimonio con la moglie, l’amore della sua vita, che festeggeranno nel mese di marzo, nel corso della sua intervista nel talk televisivo della Toffanin ha ceduto all’emozione rivelando: “Mia moglie, in questo periodo, mi fa delle domande particolari. Qualche giorno fa mi ha detto ‘senti Lino, non è che possiamo trovare il sistema di morire assieme? Perché, se muori prima tu, io non ce la faccio'”.

Lino Banfi commovente racconto malattia amata moglie

Advertisement

Leggi anche: “Vergogna! Anche l’affitto di casa”: i nuovi retroscena sulla rottura tra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri indignano il web

Lino Banfi, la grande commozione per la moglie Lucia

Una rivelazione che ha colpito la Toffanin, che spiazzata è rimasta senza parole, ascoltando il racconto del suo ospite. Lino Banfi trattenendo le lacrime ha poi evocato quanto accaduto ad una coppia storica: Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, con lei morta dopo poco tempo dalla dipartita del marito.

Leggi anche: “La visione durante l’orgia che mi ha salvato”: la particolare esperienza vissuta da Paolo Brosio e che lo ha portato alla conversione

A Silvia Toffanin che gli ha poi chiesto quale fosse il segreto di un amore duraturo, l’attore pugliese ha spiegato che non ci sono segreti per far durare un rapporto negli anni, ma ha fatto un esempio parlando di un lavoro di edilizia. “Mi chiedono sempre quale sia la ricetta per far durare un amore, ma la verità è che non c’è una ricetta. La ricetta è la costruzione di una casa in comune, di sacrifici, di sofferenze. Questi grandi amori sono tutti calcestruzzo che si cementa, così la casa diventa antisismica, anti tutto. Non si demolisce più”.

Advertisement
CONDIVIDI ☞