Advertisement

Napoli, la prima bambina nata dopo scudetto: come hanno deciso di chiamarla

Advertisement

Una Napoli in festa per la vittoria dello scudetto, dopo un lungo digiuno nell’albo d’oro del calcio italiano, ha accolto la nascita della piccola Azzurra, la prima nata dopo la mezzanotte del 5 maggio, giorno del trionfo della squadra di calcio allenata da Luciano Spalletti. Il papà della piccola doppiamente gioioso per la sua squadra del cuore e per la nascita della sua bambina ha annunciato sui social il lieto evento che si è verificato nel pieno della festa per il terzo scudetto.

La piccola Azzurra è nata presso l’ospedale Villa Betania mentre per le strade di Napoli si festeggiava una vittoria tanto attesa, sventolando bandiere con tocchi di azzurro e bianco, ma anche cantando cori da stadio e mentre venivano fatti esplodere petardi. In questo clima di concitazione surreale che ha aperto un altro glorioso capitolo per la storia della squadra partenopea è nata la piccola Azzurra, un nome scelto per rendere omaggio ai colori della squadra partenopea.

Azzurra, la prima bambina nata in città dopo la vittoria dello scudetto del Napoli

La prima bambina nata a Napoli dopo la conquista dell’agognato scudetto è venuta al mondo alle 00.38 del 5 maggio, a distanza di circa tre ore dalla conquista in campo del titolo di campioni d’Italia da parte dei giocatori partenopei. Una notizia che è stata condivisa sui social e non solo, infatti il neo papà al settimo cielo ha vissuto un doppio piacere: diventare genitore e festeggiare la vittoria dello scudetto della sua amata squadra.

Azzurra prima bimba nata Napoli

Leggi anche: Lorella Cuccarini sul coming out della figlia: ”Se si fidanzasse con una donna? Ecco come mi comporterei…”

Il papà della piccola Azzurra si è rivolto al conduttore radiofonico Gianni Simioli, che sulla sua pagina Facebook ha condiviso le foto della bimba allegando il messaggio emozionante del genitore: “Ciao Gianni, volevo dire a te e chi ti segue che a Villa Betania, a Ponticelli, è nata la prima bambina dello scudetto alle 00:38 del 5 maggio. L’abbiamo chiamata Azzurra ed è proprio mia figlia. Due emozioni uniche, doppia gioia è un futuro, per la nostra piccola tutto azzurro! Ti abbracciamo”.

Leggi anche: Denuncia choc contro il bar che offre mille euro al mese: “Finto contratto part-time, è sfruttamento”

CONDIVIDI ☞