Nick McCarthy esce allo scoperto e fa coming out, la confessione: “Dovevo farlo, non ne potevo più”

Advertisement

Nick McCarthy, famoso rugbista, ha deciso di intraprendere la strada della verità e dell’essere in pace con se stesso, come é successo ad altri sportivi e personaggi del mondo dello spettacolo. ”Ho lottato con me stesso per un po’…”, ha affermato, prima di parlare, come un fiume in piena, del proprio travaglio. Nick McCarthy ha riflettuto a lungo prima di fare un’inaspettata rivelazione. 

Nel mondo del rugby, infatti, come ha affermato lui stesso, non é sempre facile raccontare delle verità ritenute ”scomode”. ”Ho grandi amici nel rugby ma non sapevo come l’avrebbero presa…”, ha affermato Nick McCarthy, confessando le sue perplessità. In pratica, il rugbista, dopo le prime difficoltà e seguendo la scia di un altro sportivo, il calciatore Jake Daniels, ha affermato: ”La mia esperienza, da quando mi sono dichiarato é stata del tutto positiva…”.

”Ho capito che chiunque tenga a te, vuole solo che tu sia felice…”, ha concluso. Vediamo perché Nick McCarthy ha avuto così tanta difficoltà nell’esprimere se stesso e cos’ha detto in particolare.

Nick McCarthy: ”Mi stavo angosciando pensando al futuro”

Advertisement

Nick McCarthy”Pensavo molto al coming out e questo stava iniziando ad avere un impatto su di me e sulla mia felicità. Alla fine, però, é stata la decisione giusta. Mi stavo angosciando pensando al futuro e avevo pensato di abbandonare del tutto il rugby, perché semplicemente non pensavo di poter fare coming out e restare nel rugby. Non é comune, per un atleta maschio, fare coming out nello sport, per non parlare del rugby professionistico…”.

”Probabilmente…”, ha continuato Nick McCarthy”il mio orientamento é qualcosa a cui non volevo nemmeno credere o accettare. Avevo bisogno di accettare di essere gay e capire che era del tutto naturale, prima di poterlo dire agli altri…”. Inoltre, il rugbista ha spiegato anche come si é evoluto il suo rapporto con i colleghi dopo il suo coming out”Ho parlato con i miei colleghi Leo Cullen e Stuart Lancaster lo scorso novembre e il supporto che ho ricevuto da loro é stato incredibile”, ha concluso McCarthy. Successivamente, il rugbista ha affrontato la squadra, non senza timori iniziali, poi svaniti.

Il noto sportivo Nick McCarthy
Nick McCarthy

”Mi hanno aiutato e guidato nei mesi successivi, in modo che mi sentissi più a mio agio a fare coming out con il gruppo. Poi é arrivato il momento di parlare con il resto della squadra. Devo dire che é stato un breve annuncio, ricordo solo che nella stanza tutti esultavano, erano felicissimi per me ed é stato subito un peso in meno sulle spalle”, ha raccontato Nick McCarthy. 

Il capitano del Leinster e della nazionale irlandese, Johnny Sexton, ha detto, in riferimento all’avvenuto coming out: ”Conosco Nick da quando eravamo adolescenti, quindi sentirlo parlare con noi così apertamente delle sue lotte é stata dura, ma ora siamo semplicemente felici per Nick. Non potremmo essere più orgogliosi di lui”. I compagni, dunque, hanno accolto senza alcun pregiudizio la confessione del rugbista, che ha abbattuto, in primis, delle barriere dentro se stesso.

Advertisement

Leggi anche: Maledizione Isola dei Famosi. Dopo Edoardo Tavassi fuori dal gioco l’ennesimo naufrago: “Proprio lui!”, fan delusi

CONDIVIDI ☞