Paolo Calissano, le dichiarazioni dell’ex fidanzata creano scalpore: ” Ha fatto qualche pasticcio…”

Advertisement

La tragica e misteriosa morte di Paolo Calissano ha fatto pensare al suicidio, un’ipotesi contro la quale si è schierata Fabiola Palese, ex fidanzata dell’attore che ha rilasciato delle dichiarazioni raccolte da Il Messaggero per smentire tali voci.

Da quanto rivelato dalla donna, l’attore scomparso poco prima del Capodanno soffriva da tempo di depressione, ma non si sarebbe tolto la vita volontariamente visto che desiderava riscattarsi dopo la lunga assenza dal mondo dello spettacolo, in seguito ad alcuni problemi giudiziari legati alla droga. L’ex compagna di Paolo Calissano, che è anche la cugina di Stefania Orlando, ha voluto dire la sua ipotizzando da parte dell’attore un eccessivo dosaggio di farmaci.

Paolo Calissano, parla la sua ex fidanzata

“Paolo non si è suicidato. Non era da lui. Credo che non abbia retto a tutti i farmaci che prendeva per via della sua depressione. Aspettava un’altra chance. Il mondo dello spettacolo gli aveva voltato le spalle, ma lui voleva un’occasione di riscatto che nessuno gli ha concesso. Era depresso. La serratura non aveva le mandate inserite. In quella casa entravamo solo io e il domestico, ma lo verificheranno le indagini. Lui ormai non usciva quasi più, si era lasciato andare e forse era tornato a prendere le benzodiazepine in dosi massicce per dormire” – queste le parole di Fabiola Palese.

Advertisement

Fabiola Palese ex compagna di Paolo Calissano

Leggi anche: Lucio Dalla, la sua eredità è andata distrutta: ecco come il patrimonio del cantautore bolognese è stato dilapidato

Secondo quanto riferito dalla donna al quotidiano romano, la morte dell’attore è da imputare ad una serie di tragiche fatalità: “Paolo ne ha vissute tante e si è sempre rialzato. In queste ultime settimane era andato molto giù e le feste di Natale lo angosciavano amplificando la sua solitudine. Io penso che abbia fatto qualche pasticcio con i medicinali, un bombardamento di psicofarmaci, ma non per togliersi la vita”.

Leggi anche: Il grave lutto di Romina Power: “Morta dopo la dose”. Il dolore è straziante

Advertisement
CONDIVIDI ☞