Le persone sorridenti e gentili sono quelle che spesso hanno vissuto sofferenze ed esperienze negative

Advertisement

Nella nostra società si indossano diverse maschere in varie circostanze che servono a celare altro, così spesso le persone sorridenti e gentili si mostrano tali quando invece nel loro cuore è in atto una battaglia o nel loro passato sono stati feriti. Ogni singola persona si porta dietro e dentro la propria storia caratterizzata da esperienze ed incontri, rimpianti e decisioni, gioie e sofferenze.

Tutte le prove che si affrontano nella vita finiscono per forgiare il nostro modo di pensare e di fare, come anche il carattere ed il modo di interagire con il mondo. Nel caso delle persone sorridenti e gentili non sorprende il fatto che nel loro vissuto ci possono essere state delle esperienze negative. Si tratta infatti di soggetti che sapendo cosa significa essere feriti, arrabbiati, sconvolti, si assicurano che nessun altro provi questi sentimenti. Sono capaci di dimostrare inoltre maggiore empatia: se percepiscono che qualcuno sta soffrendo, cercano di confortarlo facendolo ridere oppure esortandolo a sfogarsi.

Le persone sorridenti e gentili

Resilienza: la lezione appresa dalle persone sorridenti e gentili

Advertisement

In genere, le persone che hanno affrontato delle difficoltà nella sua vita, tendono ad essere o molto buone o cattive, nel primo caso si impegnano in fondo per dare ciò di cui sono stati privati quali: amore, comprensione e fiducia. L’uomo ha la possibilità di scegliere quale cammino percorrere nella sua vita svincolandosi dal fardello del passato, dalle cattive esperienze e dalle ferite che gli altri gli hanno inflitto. Così nonostante le difficoltà della vita, la violenza fisica e psicologica subita e le delusioni si può impostare la propria esistenza verso la positività, l’altruismo e la serenità.

Leggi anche: Secondo uno studio lamentarsi sul lavoro fa bene alla salute

Le persone sorridenti e gentili hanno deciso di offrire in grandi dosi la propria solarità, empatia e disponibilità, perché nella maggior parte dei casi ne sono stati privati nella vita. Le brave persone hanno vissuto la loro vita a 360° e quindi conoscono bene sia il lato amaro che quello più dolce, sono consapevoli delle emozioni negative e di quelle positive poiché hanno appreso diverse lezioni dalle loro esperienze fallimentari e sono riusciti a trasformare la tristezza e la frustrazione in gioia e capacità di riscatto.

Leggi anche: Il malumore è segno di intelligenza. È l’affermazione di un gruppo di studiosi che fa discutere il web

Advertisement

La resilienza è la bandiera che gli ha permesso di uscire fuori, da situazioni difficili, più forti e più consapevoli di sé. Le persone sorridenti e gentili non sono nate così, ma il loro carattere è stato plasmato dalle esperienze vissute, anziché diventare negativi, meschini ed infelici hanno deciso di essere empatici, amorevoli e disponibili.

CONDIVIDI ☞