Advertisement

Anna Lou Castoldi, figlia di Morgan e di Asia Argento, esce allo scoperto e fa coming out

Anna Lou Castoldi ha fatto coming out, la 21enne non solo ha confessato di amare la sua fidanzata Dora, ma ha anche svelato che le due convivono in un piccolo paese, e che stanno pensando di sugellare il loro amore con un’unione civile. La figlia di Morgan e di Asia Argento si è lasciata andare alle confidenze, parlando di lavoro e vita privata e così ha svelato nel corso di un’intervista fiume per Fanpage quali sono al momento i suoi impegni.

Advertisement

“Sto facendo molti lavori in questo periodo, anche perché con l’arte non riesco ancora a camparci. Quindi cerco di darmi da fare. Sono bilingue e svolgo ripetizioni di inglese per dei ragazzi, consegno le pizze, ma ho lavorato come cameriera, ho fatto persino il manovale, ho dipinto case e i traslochi. Un po’ di tutto” – la giovane dopo aver recitato nella popolare serie per Netflix, Baby 3, ha deciso di svolgere dei lavori comuni che le permettono comunque di mantenersi da sola.

Anna Lou Castoldi fa coming out

Anna Lou Castoldi ha anche parlato per la prima volta di amore, liberamente e facendo coming out, gridando apertamente l’amore per la sua fidanzata. “Sono molto felice con la mia ragazza Dora […] Noi abitiamo insieme, abbiamo tanti progetti ed è una storia seria, ma l’Italia sembra spingere i giovani, le minoranze e i ‘diversi’ ad andare altrove. Sono molto legata a Roma, mi sono sempre trovata bene e ci sono affezionata, ma altrove potremmo trovarci meglio”.

Anna Lou Castoldi
Anna Lou Castoldi, figlia di Morgan e Asia

Leggi anche: Alfonso Signorini, festa di compleanno rovinata: ”Ti denuncio!”, é scontro con una vip

Una riflessione alquanto critica, che Anna Lou Castoldi ha voluto argomentare dettagliatamente lanciando una sorta di appello contro chi ancora non mette da parte preconcetti e tabù: “Non so se è il Vaticano o altro, ma per la storia che abbiamo avuto dovremmo essere tra i popoli più evoluti sotto tutti i punti di vista. Invece, purtroppo, c’è tantissima ignoranza che porta all’odio. Se stessimo meglio con noi stessi le cose cambierebbero. Ho riscontrato che molti pregiudizi vengono da repressioni personali. Quasi tutti gli omofobi accaniti che ho conosciuto sono gay repressi. È incredibile, no? Dovrebbero accettarsi, ma è più facile a dirsi che a farsi”.

 Leggi anche: Aurora Ramazzotti sotto una pioggia di critiche, la foto dall’estetista con il figlio fa esplodere le polemiche: “Sei privilegiata”

CONDIVIDI ☞