“Ho ispirato Beyoncé, mi ritiene un genio”: Lorella Cuccarini rivela con orgoglio un aneddoto sulla Pop Star e ricorda l’incontro con Pippo Baudo

Advertisement

Ripercorrendo la sua carriera artistica, in un’intervista al Corriere, Lorella Cuccarini si è lasciata trasportare dai ricordi del passato, svelando degli episodi significativi per il suo percorso artistico. La showgirl italiana cedendo alla vena amarcord ha raccontato come è nato in lei il sogno di diventare una ballerina.

Leggi anche: Aurora Ramazzotti e Goffredo Cerza rompono il silenzio e svelano tutta la verità sulla fine della loro storia d’amore

“Mamma sarta, mi ha cresciuta lei, con tanti sacrifici, dopo la separazione da papà. Due fratelli molto più grandi: ancora oggi, a 56 anni, sono la piccola di casa che deve essere protetta. A tre, allo specchio emulavo i balletti dei varietà tv”. La ‘più amata degli italiani’ ha calcato diversi palcoscenici importanti nella sua vita, grazie ad una serie di eventi che le hanno permesso di farsi notare e diventare la prima ballerina del varietà di Rai 1 Fantastico.

Lorella Cuccarini racconta l’aneddoto su Beyoncé e l’incontro con Pippo Baudo

Advertisement

Lorella Cuccarini racconta l aneddoto su Beyonce

Lorella Cuccarini ha poi svelato un aneddoto che la riempie ancora oggi di orgoglio: nel 2011, Beyoncé si è ispirata ad una sua coreografia per Billboard Music Awards definendola un genio: “È bello pensare che un pezzettino di creatività italiana, una cosa che facevo tutte le sere a teatro e avevo portato a Sanremo, ha varcato l’oceano. Devo ringraziare Antonella, la truccatrice che gliela fece vedere su Youtube”.

Leggi anche: “Ma chi vi veste, siete inguardabili”: Elena Morali con velo islamico e Luigi Favoloso con look catarifrangente bersagliati dalle critiche dopo il red carpet a Venezia

Il sogno di diventare ballerina in tv è diventato realtà grazie ad un incontro che ha dato una svolta alla sua vita, confermando che è stato Baudo ad “inventare” la Cuccarini: “Una convention di gelati che, se avessi guardato alla retribuzione, avrei rifiutato. C’era Pippo Baudo, mi vide e mi fece chiamare dal suo agente. Io mi dicevo: non può capitare a me, dov’è la fregatura? Nel dubbio, mi feci accompagnare da mamma. Pippo ancora se lo ricorda con divertimento. Poi, capii che entravo dalla porta principale”.

Advertisement

Nel corso della sua intervista al Corriere, Lorella Cuccarini non si è sottratta dal parlare di brutte esperienze svelando la sua strategia d’azione: “No, ma sono stata molto attenta. Dove sospettavo il pericolo, sono sempre fuggita in tempo”.

 

CONDIVIDI ☞