Albe, la scottante confessione dopo il programma: “I miei genitori erano contrari e vi dico perché”, Maria De Filippi senza parole

Advertisement

Albe, tra i talenti dell’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi, è riuscito a conquistare fan e critiche positive malgrado un trattamento che qualcuno non ha apprezzato. Già all’indomani della finale del talent, dove si è classificato al sesto posto, Rita Pavone aveva polemizzato sul fatto che il pupillo di Anna Pettinelli non fosse stato preso in considerazione al momento dei commenti dei giornalisti e durante l’assegnazione dei premi. Archiviata la sua esperienza nel talent più longevo della televisione Alberto La Malfa è tornato ai suoi affetti, godendosi l’amore nato proprio all’interno del programma con la ballerina Serena Carella.

I due innamorati dopo aver concluso la loro esperienza nel talent hanno fatto le presentazioni ufficiali in famiglia e si sono concessi un viaggio a Parigi, si vocifera che sia stato un regalo da parte della macchina di Amici, prima di salutarsi per via di un impegno importante: la ballerina ha vinto una borsa di studio per una prestigiosa scuola negli Stati Uniti. Il cantante che si è fatto conoscere non solo per la sua storia d’amore ma anche per il suo stile innovativo nella scrittura, ha rilasciato una lunga intervista per Novella 2000 lasciandosi andare a delle inedite rivelazioni.

Così si è scoperto che il suo sogno di diventare cantante lo ha accompagnato a lungo, ma prima si è dedicato allo studio, si è iscritto ad economia all’università di Cremona. Ma non ha mai accantonato l’aspirazione più grande: fare musica. Una passione trasmessagli dal padre che suona la chitarra e che ha voluto coltivare prendendo lezioni di canto e pianoforte. Dopo è arrivata la svolta: si è presentato ai provini riuscendo ad entrare nella scuola di Amici presentando il suo brano dal titolo “Millevoci”.

Albe, il retroscena mai confessato: i genitori contro Amici

Advertisement

Il pupillo di Anna Pettinelli ha avuto modo di fare musica interpretando altri brani inediti e cimentandosi in varie cover che ha rielaborato in modo personale. Dopo un bellissimo viaggio che gli ha regalato anche l’amore, il cantante ha detto di non sentirsi ancora arrivato, ma che deve ancora fare tanta strada.

Albe nell’intervista fiume raccolta da Novella 2000, ha poi svelato di aver incontrato qualche ostacolo sul suo cammino per realizzare il suo sogno: una certa avversità da parte dei suoi genitori. Così ha confidato come ha reagito suo padre, giustificando la sua contrarietà: “È strano per un genitore pensare che il proprio figlio potrebbe lavorare con la musica”.

Leggi anche: Arisa spiazza tutti, il clamoroso gesto per il fidanzato mette a tacere i dubbi: “Ecco come stanno veramente le cose”

Albe ha dovuto convincere i suoi ad accettare la sua scelta superando la loro iniziale reticenza per via della mentalità alquanto ristretta legata alla realtà di un paesino nel quale vivono da sempre. “Quando ho detto a mio papà che volevo iscrivermi ad Amici mi ha mandato un po’ a quel paese. Non perché non voleva, ma perché forse non ci credeva nemmeno lui” – questo il retroscena inconfessabile.

Advertisement

Ma le cose sono cambiate, oggi i suoi genitori sono diventati i suoi più grandi sostenitori, come ha svelato il cantante: “Ora invece mia mamma ha fatto due o tre cartonati miei a grandezza naturale. Mio papà è diventato un algoritmo vivente: sa tutti gli ascolti dei miei pezzi e di quanto aumentano”. Chissà cosa deve aver pensato Maria De Filippi dopo questa rivelazione.

Leggi anche: Chiara Nasti, ennesimo attacco sui social: “Speriamo che tuo figlio abbia più cervello di te”, la risposta dell’influencer è agghiacciante

CONDIVIDI ☞