Chef Rubio attacca Francesco Totti e lo insulta rivelando il suo odio per Israele: “Sei un servo dei sionisti”, è una delle accuse

Advertisement

A leggere le farneticanti dichiarazioni del fu Chef Rubio potrebbe venire da sorridere. Ma, purtroppo, la questione è più seria e delicata di quello che, a prima vista, appare. Cosa è accaduto?

Che Rubio ha attaccato in maniera violenta niente meno che Francesco Totti. L’ex capitano della Roma, squadra per la quale anche Chef Rubio fa il tifo, volerà a Tel Aviv per un evento organizzato dalla Heinechen in occasione della finale di Champions League.

Leggi anche: Maurizio Costanzo stronca L’Isola dei Famosi: il suo giudizio impietoso sullo show condotto da Ilary Blasi incontra l’approvazione del pubblico

Advertisement

Chef Rubio contro Totti

Chef Rubio si scaglia contro Francesco Totti

Chef Rubio, riprendendo il video di Totti che annunciava l’evento, si è scagliato contro di lui definendolo “camerata”, “servo dei sionisti”, e giù di questo passo. Già in passato Gabriele Rubini, questo il nome di Rubio, si era espresso contro Israele con parole molto pesanti. Uno stato di “sadici fascisti, razzisti, colonialisti” che, sempre parole di Rubio, si fonda sull’Apartheid.

Sulla vicenda di quest’ultimo post è intervenuto anche Nicola Porro, giornalista televisivo. In un tweet Porro scrive : “Chissà se la famosa Commissione parlamentare sui crimini d’odio indagherà sui suoi post… Se le cose che dice lui, prosegue il giornalista, le avessimo sentite da una Giorgia Meloni, avremmo già celebrato il processo per antisemitismo”.

Rubio, che il pubblico ha conosciuto ed apprezzato per le trasmissioni legate allo street food come “Unti e bisunti”, è stato allontanato dalle tv in seguito ad un’altra frase non proprio felice. Quando commentò l’uccisione di tre poliziotti a Trieste scatenando una vera e propria sollevazione mediatica.

Advertisement

Leggi anche: Roberto Baggio in lacrime: “Ha pianto tutto il tempo”, rivela la figlia Valentina che ha guardato il film il Divin Codino insieme a lui

Dal canto suo il Pupone non ha commentato le velenose parole del suo ex tifoso. E, sulla scia di illustri colleghi come Alex Del Piero e Andrea Pirlo, sarà presente a Tel Aviv per la serata che la Heineken dedica alla Champions League. Serata, ricordiamolo, che è stata in forse sino all’ultimo, proprio per le vicende che hanno riguardato lo stato di Israele.

Vicende tragiche, sulle quali Chef Rubio non ha espresso i suoi pareri tranchant.

CONDIVIDI ☞