Ilaria Cucchi scende in politica, la sorella di Stefano annuncia la sua candidatura: “Ecco cosa voglio fare”

Advertisement

Dopo aver per anni combattuto in prima linea per chiedere verità e giustizia per suo fratello Stefano, Ilaria Cucchi ha deciso di affrontare una nuova sfida: scendere in campo in politica sempre in nome di quanto successo a suo fratello. Nel corso di una lunga intervista raccolta da Fanpage, la Cucchi ha ammesso che ha deciso di candidarsi in vista delle prossime elezioni politiche con Sinistra Italia e Verdi. Un’avventura che ha avuto inizio per lei entrando a far parte della lista rossoverde di Nicola Fratoianni ed Angelo Bonelli, leader di Sinistra Italiana ed Europa Verde.

Nel raccontare qual è la sua missione, la sorella di Stefano Cucchi ha detto: “Voglio fare in modo nella mia mente che la morte di mio fratello e la nostra sofferenza non sia stata inutile e fine a sé stessa. Tutto questo deve essere trasformato in energia positiva, voglio mettermi a disposizione degli altri”. Da attivista per i diritti umani e civili, non si tratta della prima volta per lei di candidarsi in una lista politica, dopo un precedente che risale al 2013, quando lo ha fatto con Rivoluzione Civile, schieramento capitanato dal magistrato Antonio Ingroia.

Dopo 13 anni interminabili nel corso dei quali si è spesa in prima persona per avere giustizia per suo fratello, morto il 22 ottobre 2009 mentre si trovava in custodia cautelare, dopo un brutale pestaggio da parte dei carabinieri, è arrivata la sentenza finale proprio quest’anno. Così nell’aprile del 2022 i giudici della Cassazione hanno ribadito le condanne per i carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro: i due autori del pestaggio di Stefano sono finiti in carcere per scontare una pena di 12 anni per omicidio preterintenzionale.

Ilaria Cucchi scende in politica

Advertisement

Se qualche anno fa aveva dichiarato di non essere interessata ad una carriera in politica, dopo anni spesi per  cercare la verità sulla morte del fratello, Ilaria Cucchi ha cambiato idea come ha ribadito, precisando di voler dare senso agli ultimi 13 anni di dura lotta che le hanno permesso di acquisire delle nuove conoscenze e consapevolezze, e soprattutto ha ammesso che vuole mettersi a disposizione degli altri.

“Ho scelto di candidarmi adesso perché mi rendo conto che viviamo in un momento di totale disperazione, dal punto di vista dei diritti. In queste ore sento parlare di tutto, vedo politici fare sfilate in tv, assistiamo a delle grandi litigate. Ma nessuno mai affronta il tema che dovrebbe essere il primo in assoluto: il rispetto dei diritti e la necessità di fare in modo che siano di tutti, e non esclusivi” – così Ilaria Cucchi ha motivato la sua discesa in campo.

Nell’affrontare una nuova esperienza politica ha poi detto perché adesso si sente pronta a farlo: “In realtà io faccio politica sul campo da 13 anni, faccio quella che secondo me è la politica vera, in mezzo alla gente, dove ci si batte per un ideale comune. In questo momento, anche grazie all’esperienza che ho acquisito sulla mia pelle, anche grazie a tante altre persone che si sono battute al fianco, primo tra tutti l’avvocato Fabio Anselmo, credo di poter fare la differenza. Ringrazio Nicola Fratoianni per avermi dato quest’opportunità”.

Le ragioni della scelta della sorella di Stefano Cucchi

Dopo aver ricevuto negli anni attacchi da parte di alcuni esponenti della Lega non teme da parte del mondo politico offese e critiche come ha ribadito: “Ho le spalle larghe, sono abituata agli attacchi, mi interessano poco. La posta in gioco è tornare a parlare di quello che conta, dei diritti e soprattutto di quelli nella Giustizia, che mi hanno riguardato molto da vicino, e dei diritti nella Sanità.

Advertisement

Dopodiché le critiche lasciano il tempo che trovano, io so che sto andando a fare qualcosa di importante e in cui credo profondamente. Nessuno si è mai scusato con me e con la mia famiglia, e nemmeno me lo aspettavo. Non nutro odio o rancore verso nessuno. Anche se sono certamente frasi che hanno ferito”.

Ilaria Cucchi si candida

Leggi anche: Tommaso Zorzi, botta e risposta con Salvini, volano insulti: “Un idiota che…”, la reazione del leader della Lega è spiazzante

Advertisement

Nel corso di un anno intenso per quanto riguarda la vicenda processuale legata al nome del fratello, Ilaria Cucchi ha raggiunto altri traguardi: ha ottenuto un secondo diploma, quello da geometra come suo fratello e suo padre perché vuole portare avanti l’attività di famiglia, visto che suo padre si è ammalato: “È stata un’enorme soddisfazione diplomarmi con 97, nonostante i processi, nonostante il lavoro, nonostante i figli e i genitori malati. E la candidatura per le politiche sarà l’ennesima sfida, per cui sono emozionata ed entusiasta”.

Leggi anche: Matteo Bassetti leader politico, l’indiscrezione infiamma il web: “Ecco chi lo vuole candidare”

CONDIVIDI ☞