Morgan senza pietà contro i vincitori di Sanremo 2022, parole grosse: “Ma chi sono? È un Festival…”

Advertisement

Non è mancato il giudizio da esperto e critico su Sanremo 2022 da parte di Morgan, che è tornato all’attacco della kermesse canora, dopo che negli ultimi due anni si è sentito risuonare parecchio il suo nome e non per meriti. Morgan ha provocatoriamente fatto a pezzi i vincitori di Sanremo, Blanco e Mahmood per ribadire il suo giudizio non per nulla lusinghiero nei confronti della 72esima edizione del Festival. Infatti questo si è evinto dal commento con tono mordace: “È giusto che vincano loro perché sennò non sarebbe un Festival di me**a” – un’uscita fatta da Morgan nel giudicare il brano di Mahmood e Blanco, vincitori di Sanremo 2022 con la canzone “Brividi”.

L’artista ha emesso il suo verdetto severo nel corso della sua partecipazione nel format in onda su Youtube “Let’s spend the night together”, condotto da Red Ronnie. L’ex voce dei Bluvertigo dopo aver ascoltato in diretta durante le prime battute del Festival di Sanremo il brano portato in gara da Blanco e Mahmood non si è di certo astenuto dalle critiche. Già dopo le prime note e le prime parole ha passato nel tritacarne i due cantanti dando ad uno del “perfetto sconosciuto” ed all’altro un “esecutore di versi”.

Morgan fa a pezzi Mahmood e Blanco, vincitori di Sanremo 2022

“Ma chi è Blanco?” – questo il commento sprezzante di Morgan che continuando la sua invettiva ha definito “Brividi” una canzone nevrotica per poi seppellire i due artisti sotto un cumulo di parole taglienti. “Ma sono convinti o ridono dentro quando cantano in questo modo? Sono delle caricature…Ma che stai male? Comincia a cantare, non a fare i versi” – questo l’affondo indirizzato a Mahmood.

Advertisement

Morgan fa a pezzi Mahmood e Blanco

Leggi anche: Sanremo 2023, la prossima edizione sarà affidata ancora ad Amadeus? Ecco chi sarà il prossimo conduttore del Festival della Canzone Italiana

Ospite dello spazio social ideato e condotto da Red Ronnie, Marco Castoldi non è stato parco di attacchi al vetriolo contro i vincitori della 72esima edizione del Festival della Canzone Italiana picchiando duro: “Si sono ricordati di far arrivare il tir con l’autotune? Se è una battuta di spirito il loro pezzo, allora sono veramente ironici”.

“È giusto che vincano loro perché sennò non sarebbe un Festival di me**a” – dopo quest’ultima sfilettata tagliente ha cercato di buttarla sull’ironia, come confermato dalle parole: “Sto scherzando perché non si può fare su Sanremo? Io faccio satira su Amadeus perché so che lui ha il senso dell’umorismo”. Le sue stoccatine velenose non hanno trovato nei vincitori di Sanremo 2022 né in Amadeus alcuna replica, ormai chi conosce bene Morgan sa come scansare le sue provocazioni.

Advertisement

Leggi anche: Bomba su Sanremo 2022. Amadeus rischia grosso: “Ha pronunciato parole gravissime”. Vertici Rai furibondi

CONDIVIDI ☞