“Non sono un porco. Voglio essere tutelato”: Amedeo Goria reagisce furioso alle accuse del pubblico e di Ainett Stephens

Advertisement

Amedeo Goria nel corso della terza puntata del GF Vip si è inalberato dopo essere stato accusato quasi di molestare la bella Ainett Stephens, per via del suo comportamento senza freni nei confronti della modella. Non solo Alfonso Signorini ma anche Sonia Bruganelli lo hanno ammonito aspramente, facendo esplodere il giornalista sportivo che si è ribellato con tono infervorato.

Amedeo Goria accusato di dare troppe attenzioni alla Stephens è esploso di rabbia: “Io non sono un porco, sono un giornalista che ha parlato di arte e di cose belle. Non esiste, anche quello che ha detto Sonia Bruganelli, io voglio entrare in confessionale chiamerò il mio agente e voglio chiedere di essere tutelato”.

Leggi anche: “Devi darti una calmata, tieni le mani a posto”: Ainett Stephens mette un freno ad Amedeo Goria respingendo le sue avances nella Casa del GF Vip

Amedeo Goria furioso si ribella dopo le accuse di “molestare” Ainett Stephens

Advertisement

Amedeo Goria furioso si ribella

L’ex marito della Ruta dopo aver ascoltato i rimproveri da parte del conduttore, che lo ha bacchettato per il suo comportamento da “marpione” nei confronti di Ainett Stephens, è passato all’attacco per proteggere la sua immagine. Così si è sfogato scaldandosi non poco,  Signorini ha poi preso la parola per puntualizzare il contenuto dei suoi rimproveri: “Nessuno ti ha dato del porco come ho sentito. La seduzione è un gioco meraviglioso ma deve fare conto con il rispetto ed è giusto che anche tu ne prenda atto”.

Leggi anche: Amedeo Goria a letto con Ainett scandalizza il pubblico del GF Vip, ma la figlia Guenda lo difende

Anche Sonia Bruganelli ha voluto precisare le sue parole e rivolgendosi al giornalista sportivo gli ha detto: “Amedeo ti ho sentito parlare di Fontana e di tutto, ma da quello che è uscito è che forse questo tuo modo di giocare è esagerato. E dico che un uomo come te, di cultura, venga oscurato da queste cose. Nessuno ti ha accusato di essere un mostro. Quello che abbiamo visto è anche un imbarazzo di Ainett, io sto parlando per quello che vedono le persone al di fuori”.

Advertisement
CONDIVIDI ☞