Scontrino record per un cesto di frutta, la denuncia di un turista: “La cifra è assurda! Ecco quanto ho pagato”

Advertisement

Gianmarco Di Ronza, tiktoker seguito da un gran numero di internauti, ha firmato una nuova denuncia social condividendo uno scontrino, nel cui computo compare una spesa di 200 euro per un cesto di frutta a Porto Cervo. Dopo aver mostrato un salato scontrino di 78 euro per una colazione a Capri, ammettendo mestamente che il conto è stata una mazzata –  “Quei soldi mi bastavano per i caffè di un mese e mezzo” – il tiktoker ha deciso di polemizzare di nuovo sui social mostrando un conto ancora più eclatante.

Come è successo nel caso della sua precedente denuncia, relativa alla colazione a Capri in un noto bar, anche la nuova testimonianza su Tik Tok di Gianmarco Di Ronza ha scandalizzato il web, che questa volta più che ammonirlo, ricordandogli i prezzi adottati nelle mete di villeggiature più rinomate, si è unito alla sua protesta social.

Il tiktoker che condivide il suo tour in locali rinomati e location esclusive, ha documentato una spesa folle, forse non preventivata al Nikki Beach di Porto Cervo dove si è ritrovato a pagare 200 euro per un cesto di frutta, su una spesa finale di più di 800 euro. L’influencer mostrando lo scontrino del suo costoso pranzo da più di 600 euro, ha pagato solo per la frutta una cifra record. Gianmarco Di Ronza in vacanza a Porto Cervo, in Costa Smeralda si è trovato a pranzare al rinomato Nikki Beach rimanendo spiazzato al momento del conto quando ha letto la cifra impressa sullo scontrino.

Scontrino folle da più di 800 euro per un pranzo a Porto Cervo: 200 euro per un cesto di frutta

Advertisement

La sua denuncia affidata ad un video condiviso su TiK Tok mostra una spesa da 821 euro, e nel ricapitolare le consumazioni, l’influencer si è soffermato soprattutto sulla voce relativa al costo del cesto di frutta: 200 euro. Le lamentele di Gianmarco Di Ronza si sono concentrate principalmente su questa spesa, anche se ha poi mostrato l’elenco completo di quello che ha pagato: 95 euro per un piatto di sushi, 36 euro per un piatto di tonnarelli allo scoglio, 275 per una bottiglia di champagne da 75cl, 10 euro per una bottiglia d’acqua, più 205 euro per il lettino in spiaggia.

200 euro per un cesto di frutta

Leggi anche: Scontrino choc nel noto bar, la denuncia sui social: “Ecco quanto abbiamo pagato la colazione”

Anche questa testimonianza personale del tiktoker ha creato discussioni sui social, ed infatti a chi si è unito alle sue lamentele per un prezzo troppo gonfiato, hanno fatto eco i pareri di coloro che hanno rimproverato l’influencer, sostenendo che avrebbe dovuto metterlo “in conto”, passando in rassegna il listino dei prezzi dei locali più rinomati di Porto Cervo.

Advertisement

Leggi anche: Luigi XIII, sapete quanto costa la pizza più cara del mondo? “Altro che Briatore! Il prezzo è da brividi”

CONDIVIDI ☞