Tommaso Zorzi offeso da Pucci, la battuta è volgarissima: “Mi deve delle scuse, ha detto una cosa orribile”

Advertisement

Tommaso Zorzi furioso con Andrea Pucci per l’accanimento del comico nei suoi confronti, con delle battute connotate da una marcata impronta omofoba, lo ha pubblicamente attaccato sui suoi canali social accusandolo di essere ancorato a vecchi retaggi discriminatori.

L’ex vincitore del GF Vip numero 5, nel mese dedicato all’orgoglio gay cadenzato da una serie di eventi in agenda non solo in Italia ma in tutto il mondo, ha deciso di non sorvolare sulle ultime battute del comico condividendo con il suo seguito delle stories su Instagram dove si è detto deluso e sconcertato del fatto che ancora oggi si faccia dell’ironia poco rispettosa come quella fattada Andrea Pucci nei suoi confronti, sbeffeggiando il suo orientamento. Dopo l’invettiva dell’influencer, il comico non ha replicato come ha sottolineato lo stesso Zorzi.

La polemica è montata per via di un commento poco gentile fatto dal comico nel corso di un suo spettacolo a teatro, che è stato riferito da una spettatrice al giovane influencer milanese, il quale ha deciso di rivolgere un duro affondo all’indirizzo di Pucci. Soffermandosi sull’offesa fatta dal comico nel corso del suo spettacolo, Zorzi si è sfogato nelle storie su Instagram dove ha denunciato con tono critico l’episodio: “Non voglio fare polemica, ma dato che sono tirato in ballo volevo soffermarmi. Ieri una mia amica è andata a vedere lo spettacolo di Pucci e mi manda questa cosa”.

Tommaso Zorzi si scaglia contro Andrea Pucci e lo accusa di omofobia

Advertisement

Nel corso del suo intervento social, l’ex gieffino ha fatto ascoltare quindi l’audio della sua amica che ripete la battuta di Pucci incriminata di omofobia: “I tamponi se sei fortunato te li fanno in una narice, se sei uno stronzo in due, se sei ancora più stronzo in gola, se sei Zorzi in c**lo”. Dopo questo incipit, Tommaso Zorzi ha dato vita alla sua invettiva contro il comico, per sottolineare che non è la prima volta che Andrea Pucci lo prende di mira, per poi svelare di aver scoperto da un collaboratore del cabarettista che lo menziona spesso perché non nutre simpatia verso di lui, considerandolo a suo dire “troppo gay”.

L’influencer spostando l’attenzione sul contenuto della battuta contro di lui ha così sottolineato cosa lo ha più lasciato perplesso. “Parliamone un attimo. La cosa che mi fa impazzire è: tu che ne sai dove lo prendo io? Come fai ad arrogarti il diritto di salire su un palco e dire alla gente che io lo prendo in c**o…Questa cosa dell’omosessuale che lo prendono lì, siamo nel 2022, sono passati 40 anni da quando poteva far ridere una roba del genere“.

Tommaso Zorzi contro Pucci

Leggi anche: Paola Turci, il gesto con l’ex compagna di Berlusconi che nessuno si aspettava: “Lo hanno fatto davvero”

Advertisement

Proseguendo il suo sfogo polemico, Tommaso Zorzi si è spinto a rovesciare per un attimo i ruoli cimentandosi nel ruolo da comico per fare un esempio di ironia non rispettosa: “Immaginate se io salissi su un palco e dicessi ‘oh ragazzi, ho rotto l’aspirapolvere ma non so se prenderne una nuova o usare la moglie di Pucci per quello che succhia’. Mi darebbe del pazzo, dicendomi di sciacquarmi la bocca. Ora siccome fa ridere la dicotomia gay e tutti lo prendiamo nel didietro si può dire? Secondo me Pucci mi deve delle scuse”.

Un duro attacco a cui il comico non ha replicato, ed a quanto pare Pucci ha deciso di bloccare su Instagram Zorzi, come ha fatto sapere l’ex gieffino che non perde occasione per contestare l’omofobia e per rivendicare l’orgoglio omosessuale.

Leggi anche: Gigi D’Alessio, si grida al miracolo: “Bimba di 5 anni si sveglia dal coma ascoltando la sua voce”, le parole del cantante

CONDIVIDI ☞