“La variante Delta contagia anche chi ha fatto due dosi di vaccino”: le parole di Walter Ricciardi rinnovano l’allarme su nuovi contagi

Advertisement

Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, con le sue recenti dichiarazioni rilasciate nel corso della trasmissione Agorà Estate ha lanciato un nuovo allarme sulla variante Delta, ribadendo che può contagiare anche chi ha fatto due dosi di vaccino anti Covid.

Leggi anche: Green pass, cosa fare nel caso in cui non arriva il messaggio con il codice AuthCode: le istruzioni del Ministero della Salute

“La variante Delta buca perfino il doppio ciclo vaccinale. Il Green Pass deve essere rilasciato solo dopo le due dosi. Bisogna proseguire con test e tracciamento anche per i vaccinati” – ha precisato l’esperto di Igiene e Medicina Preventiva e consigliere del ministro della Salute. Ricciardi ha comunque ribadito che la vaccinazione completa evita casi gravi di Covid per questo si è detto favorevole al pass sanitario dopo due dosi di vaccino: “Il Green Pass deve essere rilasciato solo dopo le due dosi, ma su questo ormai c’è un accordo di tutti. So che il Governo sta andando in questa direzione”.

Advertisement

La variante Delta contagia anche chi ha fatto due dosi vaccino

I timori di Walter Ricciardi sulla variante Delta

Nel corso del suo intervento televisivo, Walter Ricciardi ha infatti precisato il rischio che nel 30-35% dei casi si può rilevare l’infezione anche nei soggetti che hanno fatto la seconda dose di vaccino, perciò si devono adottare dei metodi più rigorosi per limitare i contagi. E come strategia efficace segnala di introdurre anche in Italia il Green pass alla francese: la certificazione secondo Riccardi dovrebbe essere estesa alla maggior parte delle attività sociali, per fronteggiare così la quarta ondata di Covid che è “minacciosa”.

Leggi anche: “Il modello Macron ispira l’Italia”: Figliuolo e Ricciardi favorevoli al pass sanitario obbligatorio e a dare una spinta alle vaccinazioni

Il consigliere del ministro Speranza ha infatti precisato: “[…] La variante Delta è una variante straordinariamente contagiosa e quindi c’è la necessità di prendere le misure più adeguata. Quella della Francia è una strategia adeguata. […] Oggi con la variante Delta anche se sei vaccinato puoi essere infetto quindi bisogna proseguire con test e tracciamento anche per i vaccinati. Dobbiamo adattarci alle varianti, il vantaggio dei vaccinati è quello di non contrarre la malattia grave, ma testare e tracciare è fondamentale”.

Advertisement

Walter Riccardi ha inoltre lanciato un monito, invitando ad adottare tutte le misure necessarie per non lasciare la possibilità al virus di sviluppare delle varianti che sfuggono alla protezione del vaccino. “Oggi noi stiamo guardando con grande cautela una variante delta plus in India e una variante lambda isolata in Perù che ci preoccupano molto, quindi vaccinarsi al più presto per evitare l’ospedalizzazione e la malattia ma anche per evitare altre varianti” – ha spiegato il professore ordinario.

Condividi: