Luca Barbareschi disereda i figli: “Niente eredità, nessuno di loro avrà un euro”

Advertisement

Lo aveva già annunciato e lo ha ribadito qualche giorno fa Luca Barbareschi. Che i suoi figli non avranno un solo euro di eredità!

Ospite a La vita in Diretta Luca Barbareschi torna su questo argomento. Stimolato anche dal tema toccato dal conduttore Matano, ovvero il reddito di cittadinanza e i sussidi ai giovani. Il popolare attore, terminate le fatiche del suo nuovo format In barba a tutti, interviene come ospite del programma televisivo.  E con il suo solito stile dice : “I miei figli hanno avuto più di qualsiasi figlio credo nel 90% dei casi”.

Leggi anche: Simona Izzo avvilita per la sua pensione: “È una miseria, devo ancora lavorare”, si sfoga

Luca Barbareschi

Luca Barbareschi motiva la sua scelta di diseredare i figli

Advertisement

“Un grande imprenditore italiano, Guido Barilla, ha detto che forse prima di avere i sussidi i giovani devono cercarsi un lavoro”, ha ricordato Matano introducendo il tema della puntata. Un tema, quello degli aiuti, ritornato al centro del dibattito politico. Luca Barbareschi presente in studio come ospite ha annuito più volte, sottolineando come il compito di un genitore sia quello di aiutare i figli nella loro formazione.

Leggi anche: Barbara D’Urso confessa: “Non vogliono che si sappia che sono miei”, rivela con tristezza la conduttrice parlando dei figli

Ha ricordato ancora Luca Barbareschi : “I miei figli sono cresciuti nelle migliori scuole del mondo, nelle Ivy Leagues, a Stanford, le grandi università, che costano… in 5 anni uno spende fra gli 800 e i 900 mila euro per tutta la tua carriera universitaria”.

“Hanno la green card e possono lavorare in America, hanno il passaporto uruguagio come me possono lavorare in 3 continenti, hanno avuto moltissimo”, ha sottolineato l’attore. Ribadendo così un concetto già espresso proprio recentemente sul tema.

Advertisement

Leggi anche: Momenti di paura per Al Bano e Loredana Lecciso: “Abbiamo rischiato seriamente di perderla”,  dicono riferendosi alla figlia Jasmine

“Io penso, ha continuato Luca Barbareschi, che i ragazzi debbano pensare la loro vita, poi dipende da quanto loro sapranno sfruttare quanto hanno già avuto. Non è una cattiveria”.

Applausi in studio e piena condivisione da parte di Matano che, tornando sul pensiero di Barilla ha concluso : “Molti hanno preferito viziare i figli con risultati terribili”.

Condividi: